martedì29 Novembre 2022
NEWS > 26 Novembre
DUEMILA21

Super green pass: arriva il sì del governo

Il governo approva il Super green pass

IN QUESTO ARTICOLO

Il Consiglio dei ministri, in data 24 novembre, ha approvato il decreto riguardo il Super green pass per fare fronte alla quarta ondata di contagi su tutto il territorio italiano: sarà in vigore dal 6 dicembre fino al 15 gennaio 2022. Il Super green pass sarà necessario per poter accedere a bar e ristoranti al chiuso, cinema, musei, teatri, discoteche, eventi sportivi, feste e cerimonie pubbliche nelle zone bianche e gialle; per quanto riguarda le zone che vestiranno il colore arancione, solo i possessori del nuovo certificato verde potranno svolgere le attività elencate; nelle zone rosse, invece, le limitazioni e le chiusure saranno uguali per tutti, compresi i vaccinati. Non è previsto, invece, per gli spogliatoi di piscine, palestre e per tutti i luoghi dove si pratica attività sportiva, a cui si può accedere con il normale Green pass (quindi anche con il tampone negativo). Alcune regioni, hanno anticipato il decreto introducendo immediatamente i divieti per tutti coloro che non sono vaccinati o guariti.  

Cambiamenti e approfondimenti

A differenza del Green pass, il Super green pass spetta unicamente a coloro che si sono vaccinati e alle persone guarite da Covid-19; inoltre la durata del Green pass viene ridotta da dodici mesi, a nove mesi. Con il decreto del 24 novembre, inoltre, l’obbligo vaccinale che prima comprendeva unicamente il personale sanitario e delle Rsa, viene esteso anche agli operatori sanitari e amministrativi; il personale inadempiente verrà sospeso. L’obbligo vaccinale viene esteso anche a tutto il personale del sistema nazionale di istruzione, delle scuole non paritarie, dei centri provinciali di istruzione per adulti, dei servizi educativi per l’infanzia, dei sistemi regionali che realizzano i percorsi di istruzione e formazione tecnica superiore, dei sistemi regionali di istruzione e formazione professionale. L’obbligo vaccinale comprende anche tutto il personale delle strutture adibite all’esercizio di attività sanitarie e sociosanitarie e il personale del comparto difesa, sicurezza e soccorso pubblico.

 Riguardo i più piccoli

Nel corso della riunione tra il premier Draghi e i capi delegazione della forze di maggioranza, si è concordato di non inserire l’obbligo vaccinale per i bambini al di sotto dei 12 anni, linea che verrà seguita anche quando si potranno vaccinare i bimbi in età compresa fra i cinque e gli undici anni, che però, non dovrebbero essere coinvolti dall’obbligo vaccinale.  

Super green pass: lavoro e spostamenti

Per recarsi al lavoro, se non si appartiene alle categorie comprese nell’obbligo vaccinale, sarà ancora valido il Green pass base ottenuto con il tampone, sia antigenico che molecolare, rispettivamente validi 48 ore e 72 ore; invece non sarà possibile accedere alla mensa del luogo di lavoro in assenza di Super green pass. Stesso discorso vale anche per gli alberghi: sarà possibile essere ospiti con il Green pass base, a eccezione del ristorante dell’hotel, dove invece sarà richiesto il certificato verde rafforzato. Per quanto riguarda i mezzi di trasporto locali quali metropolitana, tram e autobus, come anche per i treni locali, bisogna avere il Green pass base.  

Mascherine e controlli

Non ci sarà obbligo di mascherina all’aperto in zona bianca, mentre sarà obbligatoria in zona gialla, arancione e rossa; rimane sempre obbligatoria per i luoghi al chiuso qualsiasi sia il colore del territorio; bisogna sempre portare una mascherina con sé anche in zona bianca in modo da poterla indossare in caso di assembramenti o affollamenti imprevisti. I controlli verranno notevolmente intensificati: il decreto prevede che il prefetto territoriale competente dovrà trasmettere una relazione settimanale dei controlli effettuati sul territorio; verranno effettuati controlli costanti, anche a campione. I singoli amministratori potranno anche decidere, in caso di criticità, di effettuare dei lockdown circoscritti.

CONDIVIDI

Leggi Anche