27 Settembre 2022

Il maestro Hayao Miyazaki torna allo Studio Ghibli per un ultimo film

Il ritorno del Maestro

Nonostante le varie indiscrezioni e dichiarazioni, il Maestro Hayao Miyazaki non sa cosa voglia dire riposare e, torna con grande sorpresa, a collaborare con lo Studio Ghibli. La notizia arriva da Miyazaki stesso durante un’intervista al New York Times, la prima rilasciata dopo ben sette anni. Il Maestro non è nuovo a questa “insofferenza da pensione”, già verso la fine degli anni Novanta aveva annunciato il proprio ritiro, per poi ritornare neanche un anno dopo, insieme allo Studio Ghibli con lo spunto per una nuova storia che sarà La Città Incantata (premio Oscar 2003 come miglior film di animazione). Miyazaki aveva provato anche successivamente a ritirarsi, con grande insuccesso e felicità da parte del pubblico amante del genere.

Qualche indiscrezione

Non si hanno notizie certe e precise riguardo al nuovo progetto di Miyazaki, se non poche informazioni che ha fornito lui stesso nell’intervista al New York Times, da cui si viene a sapere che è ispirato al romanzo per ragazzi datato 1937 “E voi, come vivrete?” del nipponico Yoshino Genzaburo  (libro d’infanzia preferito del regista). La storia segue le vicende di un ragazzino quindicenne che, in seguito alla morte del padre, deve trasferirsi dallo zio che ogni sera gli racconta una storia formativa di cui poi discutono insieme. Il romanzo in questione è considerato quasi essere un manifesto di pacifismo progressista, tanto che all’epoca della sua pubblicazione venne fortemente osteggiato dall’imperialismo giapponese. A queste ben poche informazioni, si aggiunge una dichiarazione di  Toshio Suzuki, storico co-fondatore dello Studio Ghibli, secondo il quale l’opera sarà “un fantasy di grande respiro” e il personaggio in cui si riconosce maggiormente non è umano.