6 Ottobre 2022

Auguri Pinton, il signor Amaro compie cento anni

L’inventore dell’amaro compie 100 anni: Auguri sor Pinton!

Buon vino non mente

Un tempo non lontanissimo, fuori da ogni fondatezza scientifica, si usava dire che il vino facesse sangue. Non ci è chiaro cosa significasse tecnicamente tale appagante espressione, ma era indubbio che serbasse un vivo spirito positivo.

Chissà se Rino Dondi Pinton ha mai condiviso quel parere, esprimendolo addirittura agli amici, seduti al tavolo o al banco di un’osteria durante una serata alcolica. Un mese fa il signor Pinton ha compiuto cento anni, e avrà certamente almeno una storia da raccontare attingendo dalla sua lunga vita. Sebbene il suo nome non risalti in un fantomatico elenco di illustri centenari, dobbiamo riconoscergli un merito non da poco. Tra il 1948 e il 1949 Rino Dondi Pinton ha realizzato il celebre Cynar, l’amaro al gusto di carciofo, intuendo il pregio della cinarina, polifenolo presente appunto nel carciofo, con funzioni (probabilmente) digestiva ed epatoprotettiva (in questo caso ci rifacciamo alla lettura offerta dal Gambero Rosso). Azienda produttrice, la padovana G.B. Pezziol di proprietà di Amedeo, Angelo e Mario Dalle Molle.

L’anima del commercio

Commercializzato nel 1952, il Cynar ha ottenuto diffusione e notorietà grazie anche a una mirata campagna pubblicitaria giacché, quel che oggi appare scontato, all’epoca cominciava a fremere nelle menti di fini imprenditori: l’importanza di una calibrata comunicazione. Una serie di filmati pubblicitari attizzarono il pubblico di spettatori clienti. In particolare la pubblicità in cui

Ernesto Calindri siede nel traffico urbano, al di qua di un tavolino, a bere l’amaro mentre la vita scorre frenetica, ha fatto breccia rimanendo ancora oggi nella testa dei meno giovani. La scena fu ripresa successivamente in alcuni lungometraggi.

“Cynar, l’aperitivo a base di carciofo contro il logorio della vita moderna” era lo slogan perfetto scelto per quella campagna.

Tra i testimonial più recenti del noto liquore ricordiamo Alberto Lionello e Natalia Estrada.

Tutti, testimonial e alcolisti, dobbiamo un messaggio di auguri a Rino Dondi Pinton.

Cento di questi giorni.