25 Maggio 2022

Domenica di Serie A: la Juventus e il Napoli vincono, il Cagliari sorprende l’Atalanta

Juventus-Verona 2-0

La domenica pallonara, come era prevedibile, ha premiato il miglior calciomercato di riparazione. Questa constatazione si rafforza se guardiamo le prestazioni che Juventus e Verona hanno offerto, non troppo distanti da quelle offerte durante le precedenti partite di campionato. La differenza l’hanno fatta i singoli, i nuovi acquisti bianconeri e un po’, non nascondiamolo per favore, gli assenti tra i veneti. Allegri ha messo in campo il tridente Dybala-Morata-Vlahovic. Oltre al serbo, altro esordio a centrocampo per i bianconeri, lo svizzero Zakaria. Alla fine hanno segnato proprio i due rinforzi, Vlahovic lanciato pregevolmente da Dybala e Zakaria con una incursione perfetta, su assist di Morata. Il Verona ha provato a rimetterla in piedi dopo il vantaggio, giocando e tenendo il campo. Mancavano Simeone, Caprari e Faraoni, non poco.

La Juventus supera l’Atalanta al quarto posto ma i bergamaschi dovranno recuperare una partita. Atalanta-Juventus è in programma domenica prossima, in notturna.

Venezia-Napoli 0-2

Spalletti doveva fare a meno di Lozano infortunatosi in nazionale, di Koulibaly e Anguissa, causa Coppa d’Africa, e di Ounas, fermo per un controllo al cuore. Solito Napoli palleggiatore con Lobotka riferimento a centrocampo, Fabian e Zienlinski a supportarlo. Insigne a sinistra inconcludente. Meglio Politano sulla fascia opposta, suo il cross per Osimhen che di testa ha segnato il gol del vantaggio. Nei minuti finali c’è stato spazio per Petagna, autore del raddoppio. Il Venezia non ha demeritato. Mister Zanetti aveva dichiarato che il Napoli avrebbe incontrato una squadra più forte di quella che perse all’andata, e riteniamo che abbia ragione. Venezia cresciuto, ma Napoli ancora troppo superiore. Gli azzurri raggiungono il Milan al secondo posto, sabato prossimo incontreranno l’Inter. Non perdetela!

Le altre partite

Il Cagliari di mister Walter Mazzarri vince a Bergamo contro l’Atalanta, il lavoro dunque comincia a dare i suoi frutti anche se i bergamaschi hanno giocato in dieci gran parte della gara per l’espulsione di Musso. Doppietta di Pereiro e zona Champons a rischio per i nerazzurri.

La Sampdoria batte il Sassuolo 4-0, mostrando un buon calcio. A segno gli ex Caputo e Sensi, giunti nel recente mercato di riparazione.

Finisce 0-0 tra Bologna ed Empoli.

L’Udinese batte 2-0 il Torino che dopo una scorpacciata di complimenti ha messo insieme un solo punto nelle ultime due partite. Di Molina e Pussetto i gol friulani.