18 May 2022

Rifiuti: Pecoraro Scanio, ‘Gualtieri vuole termovalorizzatore a Roma? Un segno di resa’

(Fonte Adnkronos)

‘Italia sia all’avanguardia, non in retroguardia’

“Io credo che fare nel 2022, o meglio nel 2027 visto che ci vogliono cinque anni per realizzarlo, un inceneritore di vecchio tipo nella capitale d’Italia sia un segno di resa rispetto a quello che l’Unione Europea ci chiede, cioè una strategia dei rifiuti che sia fortemente innovativa”. Lo ha detto Alfonso Pecoraro Scanio, ex ministro dell’Ambiente e attuale presidente della fondazione UniVerde, tra gli enti promotori del Festival Internazionale della Cinematografia Sociale ‘Tulipani di Seta Nera’, presieduto da Diego Righini e diretto da Paola Tassone, in corso al The Space Cinema Moderno di piazza della Repubblica a Roma.

Rifiuti: Pecoraro Scanio, 'Gualtieri vuole termovalorizzatore a Roma? Un segno di resa' | Italiani News
Gualtieri

“Ci sono impianti super moderni – ha proseguito Pecoraro Scanio – e io penso che se il sindaco Gualtieri andasse a fare una visita al comune di Tivoli potrebbe vedere l’ottima attività fatta sulla raccolta differenziata e sui nuovi impianti altamente innovativi. Io voglio – ha concluso – che il mio Paese sia all’avanguardia e non in retroguardia”.