26 Settembre 2022

Tennis – Berrettini trionfa a Stoccarda

Al rientro dopo tre mesi, il tennista romano si aggiudica la finale contro Andy Murray in tre set

Sesto titolo ATP in carriera per l’italiano, il secondo sull’erba di Stoccarda

Berrettini batte in tre set (6-4, 5-7, 6-3) l’ex numero uno al mondo Andy Murray e si aggiudica il torneo ATP 250 di Stoccarda. Non ci poteva quindi essere rientro migliore per il tennista romano, lontano dai campi da tennis da quasi tre mesi a causa di un intervento chirurgico alla mano destra.

In una gara equilibrata e combattuta, l’attuale numero 10 al mondo ha impiegato quasi 2 ore e 40 minuti di gioco per sconfiggere Murray. Nel primo set l’italiano è stato bravo a strappare il servizio allo scozzese all’interno del terzo game e poi a rispondere colpo su colpo agli attacchi del rivale. Nel secondo set hanno tenuto entrambi il servizio fino all’ultimo game, quando Berrettini ha commesso qualche errore di troppo, permettendo a Murray di pareggiare i conti.

Il terzo set si è aperto invece subito nel segno dell’italiano e con Murray in evidente difficoltà fisica: Berrettini ha strappato il servizio in apertura, vincendo a zero i primi due game, mentre lo scozzese, che ha accusato forse le fatiche degli incontri precedenti contro Stefanos Tsitsipas e Nicholas Kyrgios, ha chiesto il medical time out per crampi. Rientrato in campo, Murray ha combattuto, riuscendo a conquistare anche tre game, ma Berrettini è stato bravo a tenere alta la concentrazione e a fare suo il set decisivo.

Oltre ogni aspettativa

“È l’ultima cosa che avrei immaginato, tornare da un infortunio, dopo l’operazione, e vincere subito. Per me è stato un onore giocare contro Murray, per tutto quello che ha fatto in carriera” ha dichiarato Berrettini al termine dell’incontro.

Per l’italiano è il secondo successo sull’erba di Stoccarda (dopo la vittoria nel 2019 contro Felix Auger-Aliassime) e il sesto titolo ATP in carriera, a quasi un anno di distanza dal trionfo al Queen’s Club Championships di Londra. Ora la speranza è che riesca a raggiungere presto la forma ottimale e potersi così giocare la meritata rivincita a Wimbledon.