25 Settembre 2022

Turismo, focus sul dorato mondo delle crociere

Civitavecchia è il porto preferito dagli italiani per partire in crociera quest’estate, secondo l’operatore di settore Crocierissime, parte di lastminute.com Group

Le tendenze: crocieristi sempre più giovani, sette su dieci hanno meno di 50 anni. Si v in cerca di recuperare il tempo e le occasioni sacrificate alla pandemia. Una crociera su due tra quelle ricercate è nel Mediterraneo Occidentale

Il settore delle crociere sta vivendo di nuovo un momento realmente florido. Secondo un recente studio realizzato da www.crocierissime.it, il primo sito italiano interamente dedicato al mondo delle crociere, il numero di crocieristi sta aumentando incessantemente mese dopo mese e le vendite per l’estate 2022 sono già quasi ai livelli del 2019, l’anno d’oro prima della pandemia. Il Mediterraneo Occidentale è ancora la scelta preferita e occupa il primo posto nell’ordine di preferenza dei crocieristi italiani, con il 50% del totale. Civitavecchia è il punto di partenza prediletto dai crocieristi, seguito da Genova, Bari, Venezia, Napoli, Brindisi, Palermo e Savona.

Il team di Crocierissime ha realizzato uno studio su come e quali sono le preferenze dei crocieristi italiani per questa estate, e sono emersi alcuni dati sorprendenti. Tra questi spicca soprattutto il fatto che, contrariamente a quanto si pensi, le crociere non sono solo per persone anziane: secondo i dati analizzati quasi sette passeggeri italiani su dieci hanno meno di 50 anni e il 40% ne ha meno di 35. Solo uno su dieci ha più di 66 anni. 

Chi sono i crocieristi italiani? Di seguito un rapido ritratto

Ecco la disposizione in base all’elemento anagrafico dei crocieristi italiani:

1. Meno di 17 anni (23%)

2. Tra i 18 e i 25 anni (6%)

2. Tra i 26 e i 35 anni (11%)

3. Tra i 36 e i 50 anni (29%)

4. Tra i 51 e i 65 anni (21%)

5. Oltre 66 anni di età (10%)

La distribuzione di genere è quasi uguale: donne (51%), uomini (49%). Stupisce anche il fatto che più di un terzo (31%) dei crocieristi viaggi con figli di età inferiore ai 18 anni, mentre il 10% viaggia con amici, anche se la maggior parte lo fa con il proprio partner abituale (53%). Solo il 6% viaggia da solo.

Le crociere nel Mediterraneo Occidentale sembrano essere ancora le preferite dai crocieristi con il 50% delle ricerche, davanti al Mediterraneo Orientale con il 37%.  

Quali sono le preferenze dei crocieristi italiani?

Ma ecco una lista abbastanza esaustiva che ci racconta la gerarchia delle preferenze dei connazionali. Tipo di crociera più ricercato:

1. Mediterraneo Occidentale (50%)

2. Mediterraneo Orientale (37%)

3. Europa Settentrionale (6%)

4. Caraibi (4%)

5. Dubai (4%)

Per quanto riguarda i porti esteri più ricercati dagli italiani per iniziare la loro crociera, Dubai occupa la prima posizione seguita da Miami e Kiel, in Germania. Seguono poi, ma distanziati, Copenaghen, Amburgo, Doha, Atene, Istanbul.

D’altra parte, due grandi compagnie si dividono quasi tutte le preferenze dei crocieristi italiani, MSC Crociere con il 67% e Costa Crociere con il 19%, lasciando agli altri operatori quote di mercato residuali.

Crociere, si prenotano diversi mesi prima  

La prenotazione di una crociera è una decisione ponderata e viene presa con molto anticipo: quattro italiani su dieci (42%) prenotano più di quattro mesi prima della partenza, mentre il 32% prenota tra due e tre mesi prima; solo il 26% meno di un mese prima della partenza. Curiosamente, il 4% degli italiani lo fa più di un anno prima della partenza. La crociera di una settimana è la più richiesta, ben più di quelle di 3-5 giorni o di oltre 7 giorni.  

Per quanto riguarda le offerte gratuite incluse nelle prenotazioni, le più popolari tra i passeggeri sono le bevande, seguite da mance, escursioni, credito di bordo e wifi.

L’importanza dell’elemento psicologico nelle crociere

Ma qual è l’elemento psicologico che prevale in questo strano periodo? Lo abbiamo chiesto ad Andrea Francescato, Direttore Commerciale di Crocierissime, che ha dichiarato: “Dopo due anni difficili di pandemia la voglia degli italiani di tornare a solcare i mari è più forte che mai, raggiungendo per quest’estate i livelli del 2019. Sempre più giovani sono in cerca del giusto mix tra il comfort di un hotel, i meravigliosi panorami che si possono ammirare durante la traversata e la ricchezza culturale degli scali. Noi di Crocierissime vogliamo congratularci con Civitavecchia per essere il porto preferito dagli italiani per iniziare le loro crociere e incoraggiamo tutti gli italiani a continuare a godersi una vacanza in crociera con il proprio partner, gli amici e le famiglie anche nell’estate del 2022”.

Italiani alla ricerca di relax, dunque. Per lasciarsi alle spalle la brutta fase della pandemia e distrarsi. Tra caro prezzi e situazione in Ucraina il presente è davvero spiacevole e concedersi una vacanza dopo tanta clausura diventa davvero necessario oltre che piacevole.