24 Settembre 2022

Missili russi in Ucraina: colpiti civili e centri commerciali

Ucraina sempre sotto attacco. La Russia mira ai civili

Zelensky denuncia gli attacchi mirati ai civili: “A Kremenchuk russi volevano uccidere quanti più civili possibile”

Non si fermano i raid del Cremlino. L’ultimo attacco in Ucraina ha sortito almeno 20 vittime tra i civili, più 59 feriti. Parliamo del centro commerciale di Kremenchuk e di un grattacielo a Nikolaev, dove stamattina sono arrivati i missili russi.

Il sindaco di Nikolaev, Alexander Senkevich, ha chiesto ai suoi concittadini di rimanere nei rifugi e di non uscire fino alla fine dell’allerta aerea. Sembra tra l’altro che abbia anche chiesto di non pubblicare foto dai luoghi dei bombardamenti.

Ci pensa Volodymyr Zelensky invece a pubblicare sui sociale: “Volevano uccidere quante più persone possibile in una città pacifica, in un normale centro commerciale”, ha detto il presidente ucraino in un video postato su Twitter.

(fonte AdnKronos)