24 Settembre 2022

Paolo Bachereo, l’italo americano prima scelta in Nba che può giocare per la nazionale italiana

Il diciannovenne scelto dagli Orlando Magic ha ottenuto la cittadinanza italiana nel 2020 e ha dichiarato di voler giocare con gli azzurri

Nella gara del 2020 contro l’Estonia era previsto l’esordio in nazionale non avvenuto a causa del Covid

Prima scelta del draft Nba ad appena 19 anni. Un giovane con un grande talento che può arrivare ai massimi livelli del campionato cestistico statunitense e giocare per la nazionale italiana. Il giocatore di basket italoamericano che il prossimo anno vestirà la maglia degli Orlando Magic è Paolo Banchero, nato a Seattle il 12 novembre del 2002. Figlio di un ex giocatore di football americano di origini italiane e di una ex cestista. La madre, Rhonda Smith, ha giocato a livello professionistico in Europa e negli Stati Uniti e ha vestito la maglietta della nazionale a stelle e strisce per sette anni. Banchero nel 2020 ha ottenuto la cittadinanza italiana tramite lo ius sangiunis. L’esordio negli azzurri, in programma nel 2020, non è ancora avvenuto a causa dei problemi portati dalla pandemia. Nell’ultimo anno al college prima di diventare professionista, l’italoamericano ha portato la squadra di basket della Duke University alle final four della NCAA, il campionato degli atenei americani.

Poche ore prima del draft Banchero ha confermato a Simone Sandri della Gazzetta dello Sport la voglia di voler giocare per l’Italia. “Si con la nazionale italiana. Non quest’estate, ma quella successiva”. In un’intervista rilasciata a Tuttosport il cestista di Seattle ha affermato di aver compiuto la scelta di giocare per gli azzurri per sentirsi diverso dagli altri e perché la sua famiglia tiene molto alle proprie origini.

La nazionale italiana, arrivata quinta alle olimpiadi del 2020 dopo tre mancate qualificazioni e decima ai campionati mondiali del 2019, ha bisogno di cestisti di qualità per competere ad alto livello. Recentemente Belinelli e Hacket, che hanno giocato anche nell’NBA, hanno dato l’addio alla rappresentativa italiana. Per la nazionale la possibilità di poter usufruire delle prestazioni di un professionista del campionato più importante del mondo è divenuta importante per mantenere alto il livello dei propri giocatori.

Anche per Banchero la possibilità di poter vestire la maglia dell’Italia è un’opportunità. Entrare nella nazionale americana di basket e giocare nelle principali manifestazioni cestistiche internazionali non è semplice, anche per un giocatore di grande talento. Negli Stati Uniti infatti, la concorrenza è forte. Con gli azzurri invece Banchero potrebbe partecipare alle maggiori competizioni internazionali. A cominciare dal campionato del mondo del 2023 in programma nelle Filippine.

Marco Orlando