25 Settembre 2022

Il centrocampista perfetto. Le caratteristiche di Wijnaldum, il giocatore che con Dybala fa sognare i tifosi della Roma

Il calciatore olandese ha giocato a centrocampo in tutti i ruoli. Ha esordito come ala nel Feyenoord ed è riuscito ad affermarsi come trequartista e centrocampista centrale

Con il Liverpool nel 2019 ha vinto la Champions League e una coppa del mondo per club

Centinaia di persone in festa hanno accolto all’aeroporto di Ciampino il nuovo giocatore della Roma Wijnaldum. Il campione olandese ha riacceso i sogni di gloria dei tifosi giallorossi, che già si erano entusiasmati per l’arrivo dell’argentino Dybala. Il giocatore è stato prelevato dal Paris Saint Germain con la formula del prestito gratuito con diritto di riscatto fissato a 8 milioni, che diverrà obbligatorio se la squadra capitolina si qualificherà per la Champions League e il giocatore prenderà parte almeno al 50% delle partite. La Roma pagherà 5 milioni di euro netti l’anno per la metà dell’ingaggio del giocatore. L’altra metà dello stipendio sarà versata dal Paris Saint Germain. Il contratto stipulato dalla società giallorossa con il giocatore ha una durata triennale.

Un giocatore dinamico e duttile che sa giocare in molti ruoli

Il centrocampista nato a Rotterdam l’11 novembre del 1990 di origini surinamesi ha esordito con il Feyenoord nel 2007 a soli 16 anni. Ha successivamente vestito le maglie di PSV Eindhoven, Newcastle United, Liverpool e Paris Saint Germain. Ha giocato anche nella nazionale degli “Orange”. La caratteristica che contraddistingue il giocatore olandese è la sua dinamicità. Può essere schierato sia come ala, a destra come a sinistra, sia come centrocampista centrale o trequartista. Sa fare sia la fase offensiva che quella difensiva e possiede un’ottima resistenza fisica. Ha un buon tiro, che gli ha permesso di segnare più di 100 reti in carriera, è rapido nell’uno contro uno e colpisce bene la palla di testa nonostante non svetti in altezza. Qualità che spinsero il tecnico del Liverpool Klopp a definirlo il centrocampista perfetto.

Nelle giovanili ha giocato prima come difensore centrale, poi come terzino e infine come ala. Tra i professionisti ha esordito invece nel ruolo di esterno di centrocampo, ma si è riuscito ad imporre successivamente anche come trequartista. Nel Liverpool è riuscito ad affermarsi in questo ruolo a scapito di Emre Can. Il tecnico dei rossi Klopp spiegò il motivo del cambio affermando che: “Wijnaldum ha dimostrato una buona combinazione tra un centrocampista difensivo aggressivo e uno offensivo e creativo“. Un’affermazione che definisce bene le caratteristiche del calciatore, il quale riesce combinare qualità e quantità come pochi altri giocatori.

Una carriera vincente per il giocatore olandese

Wijnaldum in carriera finora ha vinto molto. In Olanda con il Feyenoord ha conquistato una Coppa dei Paesi Bassi, mentre con il PSV si è aggiudicato un campionato, una Coppa dei Paesi Bassi e una Supercoppa dei Paesi Bassi. In Inghilterra con il Liverpool ha vinto un campionato, una Champions League e una Coppa del mondo per club. In Francia con il Paris Saint Germain ha conquistato quest’anno il campionato.

Il centrocampista è arrivato a Roma dopo una stagione in Francia in cui non ha brillato. Wijnaldum vorrebbe giocare il prossimo mondiale e con la Roma ha la chance di mettersi in mostra per poter conquistare la convocazione tra gli Orange e giocare la coppa del mondo che si terrà in Qatar. Dopo il mondiale ci saranno altri trofei per cui competere, a cui la squadra giallorossa, anche grazie a lui, può ambire.

Marco Orlando