mercoledì1 Febbraio 2023
NEWS > 24 Ottobre
DUEMILA22

Usa: pericolo hackers, la Casa Bianca cerca l’aiuto della Silicon Valley

La recente visita del segretario di Stato americano, Anthony Blinken,  alla Silicon Valley, secondo gli analisti politici, mette in evidenza...

IN QUESTO ARTICOLO

La recente visita del segretario di Stato americano, Anthony Blinken,  alla Silicon Valley, secondo gli analisti politici, mette in evidenza le crescenti preoccupazioni dell’amministrazione Biden sulla sicurezza informatica.

Una situazione che spinge il governo a collaborare più strettamente con la potente industria tecnologica degli Stati Uniti. Pochi i dettagli trapelati, dalle fonti ufficiali, sui contenuti, ma soprattutto sui risultati della visita di Blinken, il cui obiettivo dovrebbe essere stato quello di “evidenziare il ruolo chiave della diplomazia tecnologica nel promuovere la sicurezza economica e nazionale degli Stati Uniti”, ha riferito il Dipartimento di Stato.

Secondo gli esperti, alla base degli incontri ci sono sicuramente state le preoccupazione per la sicurezza nazionale, inclusa la crescente minaccia della guerra informatica e la potenziale interferenza straniera nelle imminenti elezioni. Peraltro, dall’inizio dell’era di Internet, le amministrazioni hanno cercato di creare solidi legami con la Silicon Valley, non sempre con i risultati sperati. Ma ora la guerra in Ucraina, e le sue complicazioni geopolitiche, rendono necessaria una collaborazione.  Infatti, nell’ultimo anno hacker russi hanno effettuato numerosi attacchi informatici, alcuni dei quali ai danni dell’Ucraina, con il blocco temporaneo di più di 70 siti web governativi.  Gli stessi Stati Uniti sono stati obiettivo di attacchi di hackers,  come quello ad un oleodotto nel 2021 al più recente attacco ransomware ad un  distretto scolastico.

CONDIVIDI

Leggi Anche