lunedì28 Novembre 2022
NEWS > 2 Novembre
DUEMILA22

Cina: scende la produzione

La produzione cinese si è indebolita a ottobre, secondo l’analisi di un importante indicatore (l’indice mensile dei gestori degli acquisti),...

IN QUESTO ARTICOLO

La produzione cinese si è indebolita a ottobre, secondo l’analisi di un importante indicatore (l’indice mensile dei gestori degli acquisti), riferito dall’Ufficio nazionale di Statistica e dalla Federazione cinese di logistica e acquisti, secondo i quali le misure di produzione, nuovi ordini e occupazione sono diminuite. L’indice è sceso dal 50,1 di settembre a 49,2, su una scala di 100 punti. Se i numeri vanno sotto la soglia di 50 sono indicatori di una contrazione dell’attività. , secondo l’ufficio di statistica del governo e un gruppo industriale ufficiale. Il dato sembra essere in linea con le previsioni secondo cui la crescita economica si sarebbe indebolita alla fine del 2022 quando la domanda globale di esportazioni si è raffreddata e le ripetute chiusure delle città cinesi per combattere le epidemie di virus hanno pesato sulla spesa dei consumatori.  Il Partito comunista sta cercando di invertire una crisi dopo che la crescita economica, nella prima metà del 2022, è scesa al 2,2% per cento rispetto a un anno prima nella prima metà del 2022. Uno sforzo messo in essere, cercando di non allentare la repressione del debito che ha raffreddato il settore immobiliare, un grande motore economico.

La crescita economica è rimbalzata al 3,9% rispetto all’anno precedente nei tre mesi terminati a settembre dallo 0,4% del trimestre precedente. Ma la crescita delle vendite al dettaglio è scesa al 2,5% a settembre dal 5,4% del mese precedente.Sempre a settembre, la crescita delle esportazioni è scesa al 5,7% rispetto a un anno fa dal 7% del mese precedente. Le importazioni sono cresciute dello 0,3% in segno di debolezza della domanda cinese. Gli analisti hanno ridotto le loro prospettive per la crescita annuale della Cina quest’anno a un minimo del 3%, che sarebbe la seconda più debole dagli anni ’80 almeno.

CONDIVIDI

Leggi Anche