giovedì2 Febbraio 2023
NEWS > 30 Novembre
DUEMILA22

Qatar 2022: pioggia di gol ai Mondiali, Brasile e Portogallo qualificati agli ottavi

Sembra che i Mondiali in Qatar abbiano deciso di farsi perdonare per i troppi 0-0 visti durante la prima settimana...

IN QUESTO ARTICOLO

Sembra che i Mondiali in Qatar abbiano deciso di farsi perdonare per i troppi 0-0 visti durante la prima settimana di partite, regalandoci ieri  (l’ultima giornata con 4 incontri in calendario) frotte di gol. Ad aprire la giornata è stato uno spettacolare 3-3 fra Camerun e Serbia: gli africani passano in vantaggio con Castelletto (giocatore del Nantes di chiari origini italiane, con padre friulano), ma chiudono il primo tempo sotto di un gol per le reti nel recupero di Pavlovic e Milinkovic-Savic. La Serbia allunga con Mitrovic ma subisce essa stessa un doppio colpo durissimo, con Aboubakar e Choupo-Moting che regalano il pareggio ai leoni (il soprannome dei camerunensi). Tutto aperto quindi nel girone, dominato dal Brasile, già qualificato grazie all’1-0 contro una buona Svizzera,siglato da Casemiro, autore del bellissimo gol che regala ai verdeoro il passaggio del turno. Svizzera, Serbia e Camerun invece si giocheranno il secondo posto nell’ultima partita. Identica situazione nel Gruppo H, che ci regala un’altra qualificata agli ottavi di finale, il Portogallo. La squadra lusitana si è imposta anche contro l’Uruguay grazie alla doppietta di Bruno Fernandes, guadagnandosi la fase a eliminazione diretta con un turno di anticipo e costringendo la Celeste a vincere la prossima partita contro il Ghana, sperando che la Corea del Sud non vinca contro i portoghesi.

Nell’altro match infatti è arrivata la vittoria degli africani in un altro incontro emozionante: il Ghana va avanti 2-0 grazie ai gol di Salisu e Kudus, prima di vedersi raggiungere nella ripresa dalla doppietta di Cho Gue-sung. Pochi minuti dopo però arriva la doppietta per Kudus che trascina i suoi alla vittoria, regalando ai ghanesi la speranza del passaggio del turno, da giocarsi contro l’Uruguay, con cui basterà anche solo un pareggio

CONDIVIDI

Leggi Anche