sabato28 Gennaio 2023
NEWS > 10 Dicembre
DUEMILA22

Qatar 2022: il Brasile torna a casa, l’Argentina rischia, ma va in semifinale

Il Brasile degli dei torna a casa, cedendo il passo alla Croazia lungo la strada per la semifinale. Una partita...

IN QUESTO ARTICOLO

Il Brasile degli dei torna a casa, cedendo il passo alla Croazia lungo la strada per la semifinale. Una partita che ha dimostrato come il Brasile contro le squadre europee, tradizionalmente molto attente alla fase difensiva e con una grande capacità di adattarsi agli avversari non subendone completamente la predominanza tecnica, non riesca a concretizzare la sua  supremazia. L’andamento della partita lo ha confermato, con il Brasile a produrre molto, a creare le migliori occasioni, ma a non sfondare nei tempi regolamentari. Quindi, supplementari e, quasi alla scadenza del primo, arriva il  gol – bellissimo – di Neymar, che aveva fatto pensare che, una volta passati in vantaggio, i verdeoro avrebbero gestito tranquillamente la partita sino alla fine. Ed invece la Croazia, ribaltando un attacco dei brasiliani quando mancavano pochi minuti alla fine del secondo supplementare, hanno portato la palla sino all’area dei sudamericani, offrendo a Petkovic l’occasione di tirare da una quindicina di metri. Palla che ha incocciato sulla gamba di Marquinos e che è finita in rete.  I rigori sono stati una piccola agonia, con Rodrygo che s’è fatto parare il suo tiro (il primo) e Marquinos a completare l’opera colpendo il palo. Lacrime dei brasiliani, gioia sfrenata dei croati.  Stesso copione per Olanda-Argentina, conclusasi sul 2-2 nei tempi regolamentari, con gli orange che hanno recuperato negli ultimi minuti il doppio svantaggio (Molina splendidamente servito da Messi, che ha poi anche segnato un rigore) con Weghorst. Una partita tesissima, spesso sfociata in scontri fisici che poco hanno avuto a che vedere con il calcio, per colpa anche dell’arbitro, lo spagnolo Mateu Lahoz, che ha mostrato cartellini gialli a raffica, ma senza mai dare l’impressione di avere la personalità per dirigere un incontro di questa importanza. 

 

CONDIVIDI

Leggi Anche