sabato28 Gennaio 2023
NEWS > 13 Dicembre
DUEMILA22

Brasile: sostenitori di Bolsonaro assaltano il quartier generale della polizia

Si fa sempre più tesa la situazione in Brasile, dove le scorie delle elezioni di ottobre, che hanno visto Lula...

IN QUESTO ARTICOLO

Si fa sempre più tesa la situazione in Brasile, dove le scorie delle elezioni di ottobre, che hanno visto Lula battere il presidente uscente Bolsonaro, non si sono ancora dissipate. I toni della discussione politica restano ancora troppo accesi e, dopo la denuncia da parte del partito del presidente eletto nei confronti di Bolsonaro e dei suoi collaboratori per abuso di potere, in queste ore è arrivata un’altra pagina nera. Diversi sostenitori di Bolsonaro hanno infatti cercato di assaltare il quartier generale della polizia federale a Brasilia: stando a quanto riportato da Reuters, un gruppo di facinorosi si è riunito al di fuori della struttura sfidando gli agenti. La manifestazione è arrivata a poche ore dalla certificazione della vittoria elettorale di Lula da parte del tribunale elettorale federale, nonostante le settimane di accuse da parte dello sconfitto per minare la legittimità del voto dello scorso 30 ottobre. La polizia ha disperso la folla usando gas lacrimogeni, senza però riuscire a bloccare i violenti dal danneggiare ciò che li circondava, con le macchine parcheggiate attorno alla sede che hanno pagato il prezzo, alcune delle quali venendo incendiate.                                                                                                                                                        Ennesima prova del clima avvelenato che si vive in Brasile, alimentato dallo stesso Bolsonaro che nel primo pomeriggio di ieri si è unito ai suoi sostenitori, accorsi fuori dalla residenza presidenziale con striscioni che inneggiavano al colpo di stato militare. L’assalto alla polizia ricorda in maniera inquietante quanto successo a Capitol Hill all’inizio del 2021, quando supporter di Donald Trump attaccarono il Campidoglio, convinti che l’elezione di Joe Biden fosse illegittima.
Bolsonaro sembra cavalcare l’onda dei complottisti e, prima del passaggio di consegne a Lula (scortato da sempre più agenti per paura di rappresaglie), c’è da attendersi da parte sua qualche altro gesto che possa alimentare la tensione.

CONDIVIDI

Leggi Anche