sabato28 Gennaio 2023
NEWS > 14 Dicembre
DUEMILA22

Gb: naufraga imbarcazione nella Manica, morti quattro migranti, 43 salvati

Quattro persone che stavano cercando di raggiungere le coste britanniche illegalmente, a bordo di una imbarcazione, sono morte questa mattina...

IN QUESTO ARTICOLO

Quattro persone che stavano cercando di raggiungere le coste britanniche illegalmente, a bordo di una imbarcazione, sono morte questa mattina nel tentativo di attraversare la Manica, nonostante le condizioni atmosferiche avverse. Le operazioni di soccorso, partite da Gran Bretagna e Francia, hanno consentito di salvare 43 persone, una trentina delle quali finite nelle acque gelide. Nel dare notizia della nuova tragedia, il primo ministro britannico Rishi Sunak ha espresso il suo dolore per la “tragica perdita di vite umane”.
Un portavoce del governo di Londra ha detto che le autorità sono state allertate alle 3:05 sul fatto che  una piccola imbarcazione era in difficoltà al largo della costa di Dungeness, 30 miglia a ovest di Dover. Oltre ad unità della Guardia costiera del Regno Uniti, della Marina francese  e un eliambulanza. Sul posto è intervenuta anche la Royal National Lifeboat Institution, un ente di beneficenza che si occupa di salvataggi in mare, oltre ad un peschereccio.  La scorsa notte la temperatura, nella zona del disastro, si aggirava su 1 grado.                                                                                                                                  Numerosi i messaggi di cordoglio. Il ministro dell’Interno, Suella Braverman, ha detto che i suoi “pensieri sinceri” erano con le persone coinvolte, mentre il leader laburista Sir Keir Starmer ha detto che è “straziante” che ci siano stati ancora morti nella Manica. Nel novembre dello scorso anno almeno 27 migranti morirono in circostanze simili, quando affondò il gommone a bordo del quale, partiti dalle coste francesi, erano diretti verso il Regno Unito.  Negli ultimi giorni, secondo la BBC, sono state almeno 400 le persone che hanno cercato di toccare le coste del Kent, partendo dalla Francia su piccole imbarcazioni. Solo quest’anno i migranti arrivati nel Regno Unito sono quasi 45.000 persone.  Tim Naor Hilton, dell’ente di beneficenza Refugee Action, ha affermato che la tragedia era  ”prevedibile e inevitabile”. chiedendo al governo di creare più percorsi per i richiedenti asilo.

CONDIVIDI

Leggi Anche