mercoledì1 Febbraio 2023
NEWS > 15 Dicembre
DUEMILA22

India: almeno 17 persone morte dopo aver bevuto un liquore contaminato

E’ di almeno 17 persone l’inquietante conteggio delle persone morte in India, nella zona orientale del Paese, dopo aver bevuto...

IN QUESTO ARTICOLO

E’ di almeno 17 persone l’inquietante conteggio delle persone morte in India, nella zona orientale del Paese, dopo aver bevuto un liquore contaminato. Secondo i media locali, le morti (a cui si aggiunge il ricovero di altre 20 persone, molte delle quali in gravi condizioni) sono tutte avvenute fra martedì e mercoledì in tre villaggi situati nel distretto di Saran, nel Bihar, zona dove sia la produzione, che la vendita e il consumo di alcol sono attualmente vietati. Lo stop ai liquori nell’area risale al 2016 ed è il risultato della protesta portata avanti da un gruppo di attiviste, che denunciarono la tendenza dei lavoratori con poche risorse economiche a spendere praticamente tutti i loro soldi in bevande alcoliche.  Il liquore incriminato, di cui si sta cercando ancora di capire la provenienza, ha quindi ucciso 17 persone (confermata la morte per intossicazione dopo i controlli, come spiegato dai medici dell’ospedale locale). Poi, molti delle venti persone ricoverate dopo l’ingestione del liquore hanno perso la vista.                    Una strage insensata che è purtroppo quasi abituale in India, dove la vendita di bevande alcoliche illegali a basso prezzo è un fenomeno diffusissimo e accompagnato dall’uso di sostanze chimiche illecite dei produttori (persino pesticidi per rendere il liquore più forte). A farne le spese sono sempre i più poveri: all’inizio del 2022, sono morte almeno 28 persone a causa di un liquore contaminato nella regione del Gujarat, altra zona dove sono vietate sia la produzione, che la vendita che il consumo di alcol, mentre nel corso del 2020 sono addirittura 120 le vittime per lo stesso motivo nella popolosa regione settentrionale del Punjab.

CONDIVIDI

Leggi Anche