NEWS > 24 Dicembre
DUEMILA22

Gelo e neve assediano il Nordamerica: dodici morti, black-out e voli cancellati

E’ di dodici morti l’ultimo bilancio della tempesta invernale che ha investito gli Stati Uniti, con circa 200 milioni di...

IN QUESTO ARTICOLO

E’ di dodici morti l’ultimo bilancio della tempesta invernale che ha investito gli Stati Uniti, con circa 200 milioni di americani assediati dall’ondata di gelo che ha mandato in picchiata le temperature. Secondo le ultime rilevazioni, un milione e mezzo di americani sono privi di energia elettrica, mentre migliaia di voli sono stati cancellati nella sola giornata di ieri, mentre per oggi se ne prevedono molti di più. Il fronte della tempesta si estende per oltre 3.200 chilometri, dalla Provincia canadese del Quebec al Texas. In Canada, tra lo stesso Quebec e l’Ontario sono segnalate centinaia di migliaia di utenze prive di elettricità. Gran parte del resto del Paese, dalla Columbia Britannica a Terranova, erano in stato di allerta per il freddo estremo e per le tempeste invernali.
Il Servizio meteorologico nazionale degli Stati Uniti ha affermato che la sua mappa del venerdì “raffigura una delle più grandi estensioni di avvisi e avvisi meteorologici invernali di sempre”.
In molte città e località si stanno registrando temperature sotto lo zero da record, con casi particolari. Come quello segnalato dalle autorità tribali del South Dakota, dove i nativi sono stati costretti a bruciare i vestiti per riscaldarsi dopo aver esaurito il carburante. L’ondata di gelo ha anche generato inondazioni nel New England, a New York e nel New Jersey.
Il freddo ha anche colpito aree del nord-ovest del Pacifico, che godono tradizionalmente di temperature miti: alcuni residenti hanno pattinato sulle strade ghiacciate di Seattle e Portland.
E’ stato lanciato l’allerta per il gelo anche negli Stati meridionali solitamente più miti, come  Louisiana, Alabama, Florida e  Georgia. Il numero maggiore di vittime è stato registrato a causa di incidenti stradali, come un tamponamento che, in Ohio, ha coinvolto di 50 veicoli e che ha provocato la morte di due automobilisti. A rendere difficile gli interventi per liberare le strade dalla neve è stata la carenza di operatori di spazzaneve, con la colpa delle basse retribuzioni.
Più di 5.600 voli negli Stati Uniti sono stati cancellati ieri,  secondo il sito di monitoraggio FlightAware, mentre i pendolari  lottavano per tornare a casa per Natale.

CONDIVIDI

Leggi Anche