NEWS > 25 Dicembre
DUEMILA22

Ucraina: gli auguri di Natale russi a Kherson, dieci morti per i bombardamenti

Niente ferma l’offensiva russa contro obiettivi civili in Ucraina: ieri un bombardamento ha martellato per ore la città di Kherson,...

IN QUESTO ARTICOLO

Niente ferma l’offensiva russa contro obiettivi civili in Ucraina: ieri un bombardamento ha martellato per ore la città di Kherson, nel sud dell’Ucraina, uccidendo almeno 10 persone e ferendone 55. La città era sotto il controllo russo fino ad un mese fa, quando è stata riconquistata dai soldati ucraini. Forse per questo è fatta bersaglio quotidiano di attacchi.                                                                                              Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy, pubblicando sui sui social media le fotografie degli effetti dei bombardamenti, ha sottolineato che gli attacchi sono avvenuti mentre gli ucraini stavano iniziando le celebrazioni natalizie che per molti cristiani ortodossi culmineranno nella tradizionale celebrazione del 7 gennaio. Questa, ha twittato Zelensky, ”è la vita reale di Kherson”, mostrando le immagini di corpi in strada, auto in fiamme e finestre di edifici distrutte. Yaroslav Yanushevych, il governatore della regione di Kherson, parlando alle televisioni, ha detto che il numero di persone uccise nell’ultimo bombardamento della città è salito da sette a dieci, aggiungendo che 55 persone sono rimaste ferite, 18 delle quali – tra cui una bambina di sei anni – in modo grave.  L’Ucraina sta subendo, dall’inizio di ottobre, continui attacchi portati dai russi con fuoco di artiglieria,  missili, bombardamenti aerei e attacchi di droni che hanno avuto spesso come obiettivo principale le infrastrutture energetiche nel tentativo di tagliare i servizi di elettricità e riscaldamento con l’avanzare del gelido inverno. Bombardamenti sono stati segnalati a Kurakhove, una città di circa 20.000 abitanti, a ovest della città di Donetsk, controllata dalla Russia; a Nikopol; a Stepne, un insediamento alla periferia di Zaporizhzhia.

CONDIVIDI

Leggi Anche