NEWS > 26 Dicembre
DUEMILA22

Ambiente: gli orsi polari stanno scomparendo dalla Baia di Hudson

La Baia di Hudson, nel nord-est del Canada, è nota ai turisti per essere una delle zone in cui è...

IN QUESTO ARTICOLO

La Baia di Hudson, nel nord-est del Canada, è nota ai turisti per essere una delle zone in cui è altissimo il numero di orsi polari. Nell’area sono presenti parchi naturali famosi (come il Wapusk National Park) e la cittadina di Churchill, conosciuta come “La capitale mondiale degli orsi polari”. Eppure, un rapporto governativo ha lanciato l’allarme: gli orsi polari stanno scomparendo dalla zona occidentale della Baia, verso la punta più a sud dell’Artico canadese, e lo stanno facendo a una velocità preoccupante.  L’analisi, tenuta ogni cinque anni per tenere sotto controllo la popolazione e calcolare il trend di crescita o decrescita, racconta il veloce declino nel numero di esemplari.                                                                        Lo studio è stato completato nell’agosto dello scorso anno e i risultati sono arrivati oggi:  sono stati identificati 194 orsi polari, per una stima complessiva di 618 esemplari in totale, numero in calo di addirittura 842 unità rispetto al rapporto di cinque anni fa.                                                                             Questi dati, affiancati da risultati di altri rapporti fatti fra il 2011 e il 2016, sembrano suggerire un trend al ribasso per la popolazione di orsi polari nell’area della Baia di Hudson, con un crollo verticale in questo decennio specialmente per quanto riguarda esemplari femmine e cuccioli.                                                     Quali sono le motivazioni più probabili? Secondo gli scienziati, gli effetti del cambiamento climatico sono i principali colpevoli di questa anomalia demografica, ma non vanno sottovalutate anche le conseguenze della caccia o possibili spostamenti in regioni vicine.  Questa ”migrazione” sarebbe naturalmente legata ai cambiamenti dell’habitat per gli orsi polari: il mare ghiacciato della Baia, infatti, sta scomparendo a un ritmo velocissimo, dato l’aumento della temperatura nel nord del pianeta. I ghiacciai si sciolgono più rapidamente e gli orsi polari, che contano sul ghiaccio sia per spostarsi e riprodursi, ma anche come ”piattaforma” per la caccia, ne stanno soffrendo.  La Baia ha visto la sua superficie dei ghiacciai calare di quasi il 50% dagli anni ’80 e purtroppo questo ha avuto effetti devastanti sulla presenza di orsi polari nella zona.

CONDIVIDI

Leggi Anche