NEWS > 3 Gennaio
DUEMILA23

Etiopia: l’ente regolatore dei media ad autorità, non ostacolate i giornalisti

La Ethiopian Media Authority, ente statale nato con l’obiettivo di vigilare sul corretto uso dei mezzi di informazione nel Paese...

IN QUESTO ARTICOLO

La Ethiopian Media Authority, ente statale nato con l’obiettivo di vigilare sul corretto uso dei mezzi di informazione nel Paese (e sul contributo positivo che essi devono dare alla società) ha rilasciato un duro comunicato rivolto alle autorità governative, ammonendole a non ostacolare il lavoro delle persone che lavorano nel campo dei mass media, in particolare i giornalisti d’inchiesta.  Quella che può sembrare una banalità, in Etiopia è diventata un appello necessario per quanto successo la scorsa settimana: l’ente televisivo privato Ethiopian Satellite Television (Esat TV) ha infatti rilasciato una nota ufficiale con cui ha rivelato di aver ricevuto una lettera intimidatoria, inviata direttamente dal tribunale della capitale, Addis Abeba.  Per questo, l’Ethiopian Media Authority ha ritenuto doveroso pubblicare un comunicato con cui punta a difendere il lavoro di chi opera nel campo dei mezzi di comunicazione, specialmente dei giornalisti. “Abbiamo notato con preoccupazione la tendenza di questo periodo di ostacolare il lavoro dei giornalisti di inchiesta – si legge nella nota dell’EMA – e dato che l’obiettivo dell’ente è quello di plasmare un ambiente sicuro per chiunque lavori nei mass media, l’Ethiopian Media Authority chiede ufficialmente a tutte le autorità di cessare immediatamente qualsiasi forma di abuso di potere nei confronti dei giornalisti”

CONDIVIDI

Leggi Anche