NEWS > 4 Gennaio
DUEMILA23

Energia: Pakistan, imposta la chiusura anticipata per i centri commerciali

Il governo pakistano ha ordinato la chiusura anticipata quotidiana dei centri commerciali e dei mercati, come risposta alla grave crisi...

IN QUESTO ARTICOLO

Il governo pakistano ha ordinato la chiusura anticipata quotidiana dei centri commerciali e dei mercati, come risposta alla grave crisi economica che attanaglia il Paese. Secondo il ministro della Difesa, Khawaja Asif, questa misura farà risparmiare circa 62 miliardi di rupie pakistane (274,3 milioni di dollari). I prezzi globali dell’energia sono cresciuti lo scorso anno e per il Pakistan, che genera la maggior parte della sua energia utilizzando combustibili fossili importati, questo ha comportato un ulteriore pressione sulle già sofferenti finanze del Paese. Per pagare queste importazioni di energia, il Paese ha bisogno di valuta estera, in particolare di dollari americani. Il mese scorso il governo pakistano aveva a disposizione 11,7 miliardi di dollari in valuta estera, dopo che le sue riserve sono diminuite di circa il 50% lo scorso anno. Quanto basta per coprire circa un mese di tutte le importazioni del Paese, la maggior parte delle quali riguardano l’approvvigionamento energetico. Il ministro Asif ha detto ai giornalisti che i centri commerciali e i mercati dovrebbero chiudere entro le 20:30 ora locale e che ai dipartimenti governativi è stato ordinato di ridurre il loro consumo di elettricità del 30%. Nel frattempo, la produzione di ventilatori elettrici inefficienti sarà vietata dall’inizio di luglio.
“Il gabinetto federale ha immediatamente approvato l’applicazione del piano di conservazione dell’energia”, ha dichiarato su Twitter il partito al governo Pakistan Muslim League-N .  Il Pakistan, che ha 220 milioni di abitanti, da anni sta cercando di risollevare la sua economia. Nel 2019 il Pakistan si è assicurato un salvataggio di 6 miliardi di dollari dal Fondo monetario internazionale, mentre nell’agosto dello scorso anno ha ricevuto altri 1,1 miliardi di dollari.  Il governo sta anche negoziando con il FMI un ulteriore piano di salvataggio. Le finanze del Pakistan sono state colpite lo scorso anno dalle devastanti inondazioni che hanno colpito il Paese. A ottobre la Banca mondiale ha stimato che le inondazioni abbiano causato danni per 40 miliardi di dollari al Paese.

CONDIVIDI

Leggi Anche