NEWS > 11 Gennaio
DUEMILA23

I Golden Globes nel segno di Steven Spielberg, Cate Blanchett e Colin Farrell

I Golden Globes, tornati in televisione dopo due anni, hanno premiato Steven Spielberg come miglior regista per il suo ”The...

IN QUESTO ARTICOLO

I Golden Globes, tornati in televisione dopo due anni, hanno premiato Steven Spielberg come miglior regista per il suo ”The Fabelmans ”, in gran parte ispirato alla sua infanzia,  che ritrae un giovane ebreo americano che sogna di fare film negli anni ’60, mentre i suoi genitori guardano la loro coppia inesorabilmente andare in pezzi. Sul palco, il regista ha spiegato di “non aver mai avuto il coraggio di affrontare questa storia a testa alta” . Per sua stessa ammissione, la storia personale traspare a frammenti in alcuni dei suoi film come  ”ET l’extraterrestre”  o  ”Incontri ravvicinati del terzo tipo”. Ma il regista ha aspettato fino all’età di 75 anni per raccontare davvero la sua infanzia sullo schermo. “Nessuno sa veramente chi siamo finché non siamo abbastanza coraggiosi da dirlo a tutti “, ha insistito Spielberg. ”Spiriti dell’isola” ha vinto il premio per il miglior musical o commedia. Il lungometraggio, la cui azione è ambientata su un’immaginaria isola irlandese, racconta la brusca fine di un’amicizia tra due clienti abituali di un pub locale, interpretati da Colin Farrell, incoronato miglior attore in una commedia, e Brendan Gleeson. Anche il regista Martin McDonagh ha ricevuto il premio per la migliore sceneggiatura.
Sempre nelle categorie cinematografiche, Cate Blanchett, come spietata direttrice d’orchestra in ”Tar” , e Austin Butler, come un notevole Elvis Presley nel film che ricorda i primi passi della carriera del cantante di Memphis, hanno ricevuto i premi per la migliore interpretazione nella categoria film drammatici. Michelle Yeoh ( Everything Everywhere All at Once ) ha ricevuto i riconoscimento migliore attrice in una commedia.  ”House of the Dragon” ha ricevuto la statuetta per la migliore serie drammatica e ”Abbott Elementary” quella per la migliore commedia. Il premio per la migliore miniserie è andato a ”The White Lotus”.  A condurre la serata è stato il comico nero Jerrod Carmichael, che ha ricordato come, fino a due anni fa, della Hollywood Foreign Press Association  – che assegna i Golden Globes  – non faceva parte alcuna persone di colore.  Ha creato emozione il discorso a sorpresa del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, venuto a rendere omaggio a “coloro che si sono uniti a sostegno del popolo ucraino libero nella nostra comune lotta per la libertà e la democrazia, per il diritto alla vita, per amare, avere figli’.
Di fronte alle polemiche, l’Hollywood Foreign Press Association  ha notevolmente rinnovato la giuria, includendo 103 nuovi iscritti – che non sono membri a pieno titolo dell’associazione –, tra cui molte donne e persone appartenenti a minoranze etniche. Ieri la comunità nera è stata ampiamente sotto i riflettori durante la cerimonia, dal presentatore Jerrod Carmichael al premio Cecil B. DeMille alla carriera assegnato a Eddie Murphy . Sono state premiate anche le attrici Angela Bassett ( Black Panther: Wakanda Forever ), Quinta Brunson ( Abbott Elementary ).

CONDIVIDI

Leggi Anche