NEWS > 13 Gennaio
DUEMILA23

Migranti: Frontex, nel 2022 330 mila tentativi di ingressi irregolari

Lo scorso anno il numero di tentativi da parte di migranti di entrare nell’Unione europea senza autorizzazione è stato di...

IN QUESTO ARTICOLO

Lo scorso anno il numero di tentativi da parte di migranti di entrare nell’Unione europea senza autorizzazione è stato di oltre 330.000. il numero più alto dal 2016. Il dato è stato reso noto oggi da Frontex,  l’agenzia della guardia di frontiera e costiera dell’UE. Secondo il comunicato di Frontex, quasi la metà dei tentativi del 2022 sono stati effettuati via terra attraverso la cosiddetta rotta dei Balcani occidentali.  Siriani, afgani e tunisini, al di là delle strade scelte, insieme hanno rappresentato circa il 47% dei tentativi di attraversamento delle frontiere. Gli uomini hanno rappresentato oltre l’80% dei tentativi di entrare. Frontex  calcola i tentativi di ingresso piuttosto che il numero di persone che cercano di entrare in Europa, perché spesso è difficile identificare i migranti, che viaggiano abitualmente senza passaporto, e alcuni potrebbero tentare di entrare più volte.  Le persone che arrivano alle frontiere europee per chiedere asilo hanno una ragionevole possibilità di essere ammesse, mentre coloro che arrivano senza visto in cerca di lavoro e di una vita migliore vengono per lo più respinti. In sede Ue è in corso un dibattito su chi dovrebbe assumersi la responsabilità delle persone che arrivano senza autorizzazione e se i loro vicini e partner debbano essere obbligati ad aiutare. I tentativi di riformare il sistema di asilo del blocco hanno fatto pochi progressi. Da tempo l’Italia (che quotidianamente registra arrivi di migranti irregolari, soprattutto via mare) si batte affinché il principio di redistribuzione sul territorio europeo dei migranti segua criteri di equità, che al momento latitano. Gli ultimi dati di Frontex non includono i quasi 13 milioni di rifugiati ucraini che sono stati contati alle frontiere esterne dell’UE tra febbraio e dicembre. Sono state introdotte speciali misure di emergenza per facilitare il loro ingresso e aiutarli a trovare alloggio, formazione e lavoro a breve termine. Secondo le rilevazioni dell’agenzia, lo scorso anno ha continuato ad aumentare il numero di persone che effettuano viaggi potenzialmente pericolosi attraverso il Mar Mediterraneo su barche e gommoni scarsamente attrezzati e spesso sovraccarichi. Frontex ha affermato che sono stati registrati oltre 100.000 tentativi di attraversamento, circa il 50% in più rispetto al 2021. Egiziani, tunisini e bengalesi sono i gruppi nazionali che in più alto numero cercano di raggiungere l’Europa. L’agenzia ha affermato che il 2022 ha visto arrivare il maggior numero di persone in cinque anni dalla Libia, il principale punto di partenza nel nord Africa. Il numero di persone che hanno lasciato la Tunisia ha raggiunto il livello più alto della storia recente.

CONDIVIDI

Leggi Anche