sabato28 Gennaio 2023
NEWS > 24 Gennaio
DUEMILA23

Germania: Corte costituzionale, no a nuovo tetto al finanziamento pubblico voluto da Merkel

La corte suprema tedesca ha stabilito l’illegalità della decisione di cinque anni fa di aumentare il limite massimo per il...

IN QUESTO ARTICOLO

La corte suprema tedesca ha stabilito l’illegalità della decisione di cinque anni fa di aumentare il limite massimo per il finanziamento statale dei partiti politici di 25 milioni di euro all’anno.                                  La Corte costituzionale ha dichiarato oggi che una modifica della legge del 2018, sostenuta dalla coalizione di governo sinistra-destra guidata dall’allora cancelliera Angela Merkel per aumentare il limite annuale per tutte i partiti a 190 milioni di euro, potrebbe renderli troppo dipendenti dallo Stato. Il finanziamento statale in Germania corrisponde alla quantità di denaro che i partiti politici ricevono anche per donazioni, fino a un limite prestabilito. I giudici hanno concluso che le argomentazioni per l’innalzamento di tale limite avanzate dai legislatori dell’epoca – come la necessità di digitalizzare la loro comunicazione – non erano sufficienti per giustificare l’aumento. Inoltre, l’innalzamento non aveva tenuto conto dei risparmi derivanti dal passaggio alla comunicazione elettronica. La legge era stata impugnata da tre partiti minori – Verdi,  Liberaldemocratici e Partito della Sinistra -.  Oggi Verdi e  Liberaldemocratici oggi sono al governo, nella coalizione con i Socialdemocratici, che avevano invece sostenuto la legge.   

CONDIVIDI

Leggi Anche