NEWS > 28 Gennaio
DUEMILA23

Intimidazioni a sedi diplomatiche italiane a Berlino e Barcellona

Diplomatici italiani sono stati oggetto di attacchi a Barcellona e Berlino. Lo ha reso noto il Ministero degli Esteri, con...

IN QUESTO ARTICOLO

Diplomatici italiani sono stati oggetto di attacchi a Barcellona e Berlino. Lo ha reso noto il Ministero degli Esteri, con un comunicato nel quale si legge che ”ignoti hanno infranto la vetrata del palazzo dove è ubicato il consolato generale a Barcellona, imbrattando una parete dell’ingresso dell’edificio». E sempre ieri, a Berlino, è stata anche incendiata l’auto di un funzionario diplomatico in servizio all’ambasciata d’Italia. L’autovettura aveva la targa diplomatica. Le  forze di polizia spagnole e tedesche ”hanno effettuato i necessari rilievi scientifici ed investigativi. In ambedue i casi, fortunatamente, non si registrano danni a persone”, è scritto ancora nel comunicato della Farnesina.                                                                 Il ministro degli Esteri Antonio Tajani ha espresso solidarietà al personale delle rappresentanze diplomatiche disponendo ”l’avvio immediato delle procedure per la verifica e il rafforzamento delle sedi e del personale impegnato”. Anche il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, ha manifestato ”la sua solidarietà e quella del governo italiano al Primo consigliere dell’ambasciata d’Italia a Berlino, Luigi Estero, per l’attentato che ha provocato l’incendio della sua automobile nella capitale tedesca”. ”A questo episodio – ha detto ancora il presidente Meloni – si aggiunge la violazione del nostro consolato generale a Barcellona con atti di vandalismo. Il governo segue con preoccupazione e attenzione questi nuovi casi di violenza nei confronti dei nostri funzionari e delle nostre rappresentanze diplomatiche”.

CONDIVIDI

Leggi Anche