NEWS > 31 Gennaio
DUEMILA23

Francia: contro la riforma delle pensioni oggi nuovi scioperi, trasporti pendolari a rischio

La Francia affronta oggi una giornata di scioperi, indetti contro l’annunciata riforma delle pensioni, che potrebbero paralizzare gran parte del...

IN QUESTO ARTICOLO

La Francia affronta oggi una giornata di scioperi, indetti contro l’annunciata riforma delle pensioni, che potrebbero paralizzare gran parte del trasporto su rotaia. L’operatore ferroviario nazionale ha raccomandato ai passeggeri di rimanere a casa. I sindacati, che all’inizio di gennaio hanno organizzato massicce proteste di piazza in una prima ondata di scioperi a livello nazionale, sperano di ottenere oggi gli stessi risultati per mantenere alta la pressione sui piani del governo per aumentare l’età pensionabile della Francia . Le posizioni si stanno irrigidendo da entrambe le parti mentre la riforma comincia ad essere esaminata a livello parlamentare. Il primo ministro francese, Elisabeth Borne, questo fine settimana ha insistito sul fatto che l’intenzione del suo governo di aumentare l’età pensionabile da 62 a 64 anni “non è più negoziabile”. Gli oppositori in parlamento e i leader sindacali sono determinati a dimostrare che si sbaglia. L’operatore ferroviario SNCF ha avvertito che si prevedevano gravi interruzioni della rete fino a mercoledì mattina, raccomandando ai passeggeri di annullare o posticipare i viaggi e lavorare da remoto, se possibile. In particolare si prevede che i servizi ferroviari nella cruciale regione di Parigi e i treni regionali in tutto il Paese saranno gravemente colpiti dalla protesta, creando una potenziale giornata da incubo per i pendolari. Sono previste gravi interruzioni anche sulla rete di punta della Francia di treni ad alta velocità che servono città e città principali, compreso il servizio Lyria che collega Francia e Svizzera, ha affermato la SNCF, che ha comunque aggiunto che i collegamenti Eurostar ad alta velocità con la Gran Bretagna e i servizi Thalys tra Francia, Belgio e Paesi Bassi dovrebbero funzionare in gran parte normalmente. L’innalzamento dell’età pensionabile è una parte di un ampio disegno di legge fondamentale del secondo mandato del presidente Emmanuel Macron. Il disegno di legge sta incontrando una diffusa resistenza popolare: più di un milione di persone hanno manifestato contro di esso all’inizio di questo mese. Macron è rimasto fermo sui suoi piani alla vigilia degli scioperi e delle proteste. “Questa riforma è indispensabile… se vogliamo preservare e salvare il sistema pensionistico”, ha detto ieri.  Il disegno di legge è andato ieri all’esame di una commissione parlamentare prima del dibattito nell’Assemblea nazionale, fissato per il 6 febbraio. I deputati dell’opposizione hanno hanno presentato 7.000 proposte di emendamento che complicheranno ulteriormente il passaggio legislativo del disegno di legge.

CONDIVIDI

Leggi Anche