NEWS > 8 Febbraio
DUEMILA23

Usa: Biden ammonisce Pechino, proteggerò l’America dalle vostre minacce

Il presidente statunitense Joe Biden ha colto l’occasione del suo discorso sullo stato dell’Unione per lanciare un severo monito a...

IN QUESTO ARTICOLO

Il presidente statunitense Joe Biden ha colto l’occasione del suo discorso sullo stato dell’Unione per lanciare un severo monito a Pechino, dicendo che proteggerà l’America dalle minacce cinesi alla sua sovranità. Come ha ritenuto il pallone spia che ha sorvolato i cieli del Nord America prima di essere abbattuto sopra l’Atlantic.  Biden ha puntato il dito contro Pechino mentre le tensioni diplomatiche con la Cina aumentano e emergono nuovi dettagli su un vasto programma cinese di sorveglianza dei palloni aerostatici. Nella coreografia altamente simbolica del rapporto USA-Cina, le dichiarazioni di Biden sono state insolitamente dirette e sollevano interrogativi su come Pechino risponderà, anche se il suo tono parlava di un contesto politico interno, con i repubblicani che accusano il presidente di avere deciso con troppo ritardo l’abbattimento del pallone.  Che, secondo fonti dell’intelligence statunitense, citate dai media americani, fa parte di una più ampia operazione di sorveglianza militare cinese. Biden ha detto nel suo discorso alla Camera dei rappresentanti di avere sottolineato a Xi che Washington cerca “la concorrenza, non il conflitto”. Ma ha anche affermato che gli investimenti statunitensi nelle sue alleanze, nelle sue tecnologie militari e avanzate significavano che l’America era ora nella sua posizione più forte da decenni per competere con la Cina e difendere i suoi interessi. ”Non commettere errori: come abbiamo chiarito la scorsa settimana, se la Cina minaccia la nostra sovranità, agiremo per proteggere il nostro Paese. E lo abbiamo fatto “, ha detto Biden.  Al di là dell’occasione e dell’esigenza di rafforzare la sua immagine sul fronte interno, un presidente che ha avvertito la Cina di non violare la sovranità degli Stati Uniti è stato comunque un momento straordinario che ha sottolineato un forte cambiamento geopolitico. Qualche istante dopo, in un’aggiunta improvvisata al suo discorso, Biden ha nominato specificamente Xi, mentre criticava le autocrazie e sosteneva la superiorità delle democrazie. Pur concentrandosi principalmente su questioni interne, il discorso di Biden  è arrivato in un momento di turbolenze geopolitiche, quando gli Stati Uniti stanno affrontando contemporaneamente un altro rivale nucleare: la Russia. Ha salutato lo sforzo occidentale per contrastare l’invasione dell’Ucraina da parte del presidente Vladimir Putin e ha promesso all’ambasciatore di Kiev, che era tra il pubblico: “Staremo con voi finché sarà necessario”.

CONDIVIDI

Leggi Anche