NEWS > 13 Febbraio
DUEMILA23

Canada: piano da quasi 150 miliardi di dollari Usa per rilanciare servizio sanitario

Il governo canadese ha promesso quasi 200 miliardi di dollari canadesi (149 miliardi di dollari statunitensi);in finanziamenti in 10 anni...

IN QUESTO ARTICOLO

Il governo canadese ha promesso quasi 200 miliardi di dollari canadesi (149 miliardi di dollari statunitensi);in finanziamenti in 10 anni per aiutare il sistema sanitario nazionale in difficoltà. Per mesi, gli ospedali canadesi hanno lottato con la mancanza di personale e lunghi tempi di attesa per le cure (con pazienti decedute senza essere stati curati).  Il sistema sanitario canadese è finanziato dai contribuenti per offrire accesso universale e gratuito alle necessarie visite ospedaliere e mediche a tutti i cittadini e ai residenti permanenti. Viene pagato utilizzando un mix di denaro federale e provinciale, ma amministrato a livello locale. Circa il 25% del finanziamento proviene dal governo federale attraverso il Canada Health Transfer. Il primo ministro Justin Trudeau ha lanciato il finanziamento ai premier provinciali canadesi, che lo hanno ripetutamente spinto ad aumentare la spesa federale per l’assistenza sanitaria. Trudeau, tuttavia, aveva detto che non avrebbe aumentato i finanziamenti senza vincoli.
Dopo un incontro con i premier delle Province, Trudeau ha affermato che il suo governo “sta agendo oggi in modo che i canadesi possano continuare ad avere fiducia nel nostro sistema pubblico”.
“Questo è un grande paese, costruito su grandi idee progressiste”, ha detto. “Pochi sono più centrali per ciò che siamo come canadesi della promessa di un’assistenza sanitaria universale e finanziata con fondi pubblici”.
La sua proposta include un totale di 196,1 miliardi di dollari cabadesi da spendere per l’assistenza sanitaria nel corso di un decennio, di cui 46,2 miliardi di dollari sono nuovi soldi in aggiunta a quanto è già stato preventivato.
Il totale ammonta a circa il 61% di aumento del Canada Health Transfer alle province nei prossimi 10 anni.
 È meno di quello che volevano i premier canadesi, che avevano chiesto a Trudeau. Il premier di Manitoba, Heather Stefanson, si è detta “delusa” dall’importo, mentre quello dell’Ontario, Doug Ford, lo ha definito un “punto di partenza”.
Trudeau ha affermato che il denaro stanziato dal suo governo è un “importante investimento nella sanità”, ma ha aggiunto che il denaro da solo non risolverà il vacillante sistema del Paese, aggiungendo che negozierà anche accordi separati con ciascuna Provincia per affrontare questioni particolari.  Il governo ha anche chiesto alle Province dati sanitari migliori in modo che possano valutare meglio le prestazioni del sistema.
L’assistenza sanitaria è stata spesso un punto di orgoglio in Canada, ma, come molti altri Paesi, il suo sistema ha dovuto affrontare crescenti pressioni dalla pandemia di Covid-19, con tempi di attesa crescenti per accedere alle cure.
I pazienti sono stati anche colpiti da un crescente arretrato per interventi chirurgici e procedure diagnostiche.
Il Canada spende oltre il 10% del suo PIL per l’assistenza sanitaria, rispetto a oltre il 16% per gli Stati Uniti, dove il costo delle procedure ospedaliere e dei farmaci da prescrizione è più elevato, secondo i dati della Banca mondiale.

CONDIVIDI

Leggi Anche