NEWS > 29 Marzo
DUEMILA23

Roma: “Città dei 15 minuti”, 22,5milioni per interventi in 15 Municipi

Partita la fase progettuale del programma Con l’avvio della fase progettuale, il Programma ’15 Municipi 15 Progetti per la città...

IN QUESTO ARTICOLO

Partita la fase progettuale del programma

Con l’avvio della fase progettuale, il Programma ’15 Municipi 15 Progetti per la città in 15 minuti’, di Roma Capitale è entrato nel vivo. E’ in corso, infatti, al Macro di Via Nizza, Roma15: Municipi, Progetti, Minuti, una giornata di approfondimento organizzata dall’Assessorato all’Urbanistica di Roma Capitale per permettere ai progettisti e ai rappresentanti dei Municipi di confrontarsi sulle ipotesi progettuali per la città dei 15 minuti elaborate in questi mesi. Nel corso dell’iniziativa sono intervenuti il sindaco di Roma Roberto Gualtieri, l’assessore all’Urbanistica Maurizio Veloccia e l’assessore Decentramento, Partecipazione e Servizi al Territorio per la Città dei 15 minuti, Andrea Catarci.

Cosa prevede il programma

Il programma ’15 Municipi 15 Progetti per la città in 15 minuti’, sviluppato in collaborazione tra l’Assessorato all’Urbanistica e l’Assessorato Decentramento, Partecipazione e Servizi al Territorio per la Città dei 15 minuti e approvato dalla Giunta di Roma Capitale a settembre dello scorso anno, prevede lo stanziamento di 22,5 milioni di euro complessivi per finanziare i primi interventi di rigenerazione in 15 ambiti territoriali: Prato Falcone nel Municipio I, Villaggio Olimpico nel II, Tufello nel III, Settecamini nel IV, La Rustica nel V, Zona dei Colli nel VI, Gregna nel VII, Valco San Paolo nell’VIII, Spinaceto nel IX, Ostia Antica nel X, Magliana nell’XI, Monteverde Quattroventi nel XII, Montespaccato nel XIII, Palmarola nel XIV e Labaro nel XV. Tali ambiti, individuati per le loro caratteristiche morfologiche e funzionali e perché rappresentativi dell’identità locale, sono caratterizzati dalla maggior concentrazione delle istanze dei cittadini evidenziate dai percorsi di ascolto del territorio svolti negli anni precedenti; dalla loro suscettibilità a diventare esempi di città in 15 minuti; dalla presenza di aree ed edifici – in particolare scuole – di proprietà di Roma Capitale.

Alla fine del 2022 sono stati affidati gli incarichi diretti di progettazione a 15 professionisti selezionati tra quelli iscritti all’elenco approvato a seguito di un avviso pubblico. L’incarico prevede la redazione di un Masterplan di riqualificazione urbana dell’ambito di studio, che individui gli interventi pubblici prioritari e successivamente di un Progetto di Fattibilità Tecnica ed Economica di un’opera pubblica selezionata tra quelle inserite nel masterplan. Dopo una prima fase di confronto con i Municipi, ognuno dei quali ha evidenziato gli obiettivi prioritari da raggiungere e gli eventuali interventi strategici da attuare (es. connessioni ciclopedonali, riqualificazione/valorizzazione di aree verdi o di altri spazi pubblici) i progettisti incaricati stanno lavorando alla redazione del masterplan, a partire dalle analisi e dagli obiettivi che sono stati indicati loro dall’Amministrazione. Le prime proposte strategiche avanzate dai progettisti per risolvere le criticità presenti sui territori sono state già condivise con i Municipi durante specifiche riunioni di confronto.

CONDIVIDI

Leggi Anche