NEWS > 22 Ottobre
DUEMILA23

“Von der Leyen e Gentiloni: Unione Transatlantica per il Futuro di Kiev’

Unione Europea rivendica il suo ruolo. La presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, ha rivendicato con vigore il...

IN QUESTO ARTICOLO

Unione Europea rivendica il suo ruolo.

La presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, ha rivendicato con vigore il ruolo dell’Europa e degli Stati Uniti nel plasmare il futuro, sottolineando la necessità di un impegno congiunto durante un discorso presso l’Hudson Institute a Washington D.C. dove ha incontrato il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden. Von der Leyen ha dichiarato: “Credo che sia ancora una volta nostro dovere, come Europa e Stati Uniti, contribuire a plasmare la storia del futuro“. Ha poi enfatizzato l’importanza di rinnovare il sostegno finanziario e militare a Kiev, esprimendo solidarietà alla determinazione del popolo ucraino che, da oltre 600 giorni, difende i valori comuni. Questa solidarietà, ha affermato, è il punto culminante del partenariato transatlantico, un’associazione fondata sulla libertà, la pace e la prosperità, basata su valori condivisi.

Parallelamente, il Commissario Ue all’economia, Paolo Gentiloni, ha richiamato l’attenzione sull’importanza di garantire il sostegno continuo all’Ucraina in un momento cruciale. Durante una lezione sulla situazione europea all’Università Cattolica di Milano, Gentiloni ha sottolineato la necessità di un’azione tempestiva, prima che la polarizzazione politica influenzi la campagna elettorale negli Stati Uniti l’anno prossimo. Ha avvertito che una svolta ostile nell’approccio verso l’Ucraina da parte di uno dei candidati presidenziali americani potrebbe avere ripercussioni significative in Europa.

Dall’altra parte, le tensioni diplomatiche si sono accentuate con la dichiarazione di Dmitry Peskov, portavoce del Cremlino, che ha considerato “inaccettabili” le parole del presidente degli Stati Uniti, Joe Biden. Quest’ultimo aveva posto sullo stesso piano le politiche del presidente russo, Vladimir Putin, e le azioni di Hamas. La reazione di Peskov mette in luce un ulteriore deterioramento delle relazioni tra gli Stati Uniti e la Russia.

CONDIVIDI

Leggi Anche