NEWS > 29 Ottobre
DUEMILA23

Crisi a Gaza: Tensioni al Massimo, Hamas Pronto all’Invasione, Israele Accelera i Bombardamenti

La situazione nella Striscia di Gaza è giunta a un punto critico, con un escalation di eventi che suscita preoccupazione...

IN QUESTO ARTICOLO

La situazione nella Striscia di Gaza è giunta a un punto critico, con un escalation di eventi che suscita preoccupazione in tutto il mondo. Israele ha intensificato i bombardamenti, compresi quelli provenienti dal mare, mentre le forze militari israeliane muovono i carri armati.

Secondo quanto riportato dal Times of Israel, le forze di Hamas dichiarano di essere pronte a un’eventuale invasione. La tensione è alle stelle, e la comunità internazionale è in allerta.

Oltre alla crescente violenza, ci sono rapporti che indicano un incremento delle forze di supporto. Dieci camion sono entrati nella città di Rafah, trasportando anche un team di medici. Nel frattempo, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha riferito la tragica scoperta di mille corpi sotto le macerie della città di Gaza, a testimonianza dell’impatto devastante dei continui conflitti.

La situazione è così tesa che persino due città egiziane sul Mar Rosso hanno subito esplosioni, sollevando preoccupazioni sulla diffusione dei conflitti nella regione.

La dimensione internazionale del conflitto non è da sottovalutare. L’aviazione statunitense ha condotto attacchi mirati contro miliziani in Siria, dimostrando un coinvolgimento sempre più ampio.

Hamas, nel frattempo, continua a dichiarare la sua prontezza a fronteggiare un’eventuale invasione israeliana. “Se il premier israeliano Benjamin Netanyahu decidesse di entrare a Gaza via terra stasera, la resistenza sarebbe pronta. E i resti dei suoi soldati saranno inghiottiti dalla terra di Gaza”, afferma Izzat al-Rishq, un membro dell’ufficio politico di Hamas.

La gravità della situazione è evidente anche nelle parole del ministro degli Esteri giordano, Ayman Safadi, che ha dichiarato: “Israele ha lanciato una guerra di terra a Gaza, il risultato sarà una catastrofe umanitaria di proporzioni epiche per gli anni a venire.”

In questo clima di tensione estrema, il mondo tiene la sua attenzione focalizzata su Gaza e attende con ansia sviluppi che speriamo possano portare a una soluzione pacifica di questa crisi.

CONDIVIDI

Leggi Anche