NEWS > 2 Novembre
DUEMILA23

“L’Urlo di Ciaran: Scuole chiuse e Allerta Gialla in Italia Settentrionale”

Milano, 1 novembre 2023 – L’Italia settentrionale si prepara a fronteggiare l’arrivo imminente della tempesta Ciaran, che ha già messo...

IN QUESTO ARTICOLO

Milano, 1 novembre 2023 – L’Italia settentrionale si prepara a fronteggiare l’arrivo imminente della tempesta Ciaran, che ha già messo in allarme diverse zone del paese. Mentre Milano si prepara a tornare alla normalità dopo le recenti perturbazioni atmosferiche, l’attenzione si sposta verso il nord-ovest, dove le autorità stanno prendendo misure drastiche per garantire la sicurezza dei cittadini.

Allerta Gialla e Chiusura delle Scuole in Massa Carrara

La provincia di Massa Carrara è tra le prime a subire l’impatto della tempesta Ciaran, con un’allerta meteo arancione in programma per domani. In risposta a questa minaccia, alcune scuole chiuderanno anticipatamente.L’attività didattica sarà sospesa a partire dalle 15, coinvolgendo tutte le scuole di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido e istituti artistici come l’Accademia di Belle Arti.

Le misure di sicurezza non si fermano alle istituzioni educative: cimiteri, parchi pubblici e impianti sportivi comunali saranno chiusi per evitare situazioni pericolose.

La città di Pontremoli ha anche emesso un’ordinanza speciale riguardo alla chiusura delle scuole, con l’intenzione di proteggere la comunità. Domani, tutte le scuole di ogni ordine e grado, l’asilo nido comunale, gli impianti sportivi e i centri gestiti dalla Società della salute chiuderanno dalle 13 a mezzanotte. Le lezioni si svolgeranno regolarmente fino alle 13, e i trasporti saranno garantiti alla fine delle attività scolastiche.

Analoghe misure di precauzione sono state adottate nei comuni di Fivizzano, Bagnone, Aulla e Fosdinovo, dimostrando la serietà con cui le autorità affrontano questa emergenza.

Protezione del Ponte sull’Adige tra Boara Pisani e Rovigo

La situazione nelle zone colpite dalla tempesta è altamente critica, come dimostrato dallo stato della strada statale 16 “Adriatica”. A causa della piena dell’Adige causata dall’emergenza meteo in corso, l’Anas ha preso provvedimenti immediati per mettere in sicurezza il cantiere in prossimità del ponte tra Boara Pisani (PD) e Rovigo. Queste misure includono il sollevamento dei ponteggi e delle reti, nonché la creazione di un presidio fisso sul posto.

L’obiettivo principale di queste operazioni è valutare tempestivamente la necessità di eventuali chiusure temporanee del tratto stradale in base al livello del fiume. Questo è fatto in collaborazione con la Prefettura, la Protezione Civile e altri enti competenti, al fine di garantire la sicurezza della circolazione.

Nel frattempo, alcune strade rimangono temporaneamente chiuse a causa delle condizioni meteo sfavorevoli. Le statali 51 “di Alemagna” in località Fadalto e 52 “Carnica” tra Cimagogna e Auronzo di Cadore (BL) sono colpite da chiusure a causa delle difficoltà nel garantire la sicurezza dei versanti. Il traffico è deviato secondo le indicazioni sul posto.

Con l’arrivo imminente della tempesta Ciaran, l’Italia settentrionale si prepara a un altro colpo atmosferico, prendendo misure decisive per proteggere la popolazione e garantire la sicurezza delle infrastrutture. Restate sintonizzati per ulteriori aggiornamenti sulle condizioni meteo e le misure di sicurezza in atto.

CONDIVIDI

Leggi Anche