NEWS > 22 Novembre
DUEMILA23

Verso la cura del sé, i trend del 2024 per la ricerca del partner ideale.

In tema di relazioni sentimentali, il 2024 si prospetterà un anno incentrato sul valore e la cura del sé. Numerose...

IN QUESTO ARTICOLO

In tema di relazioni sentimentali, il 2024 si prospetterà un anno incentrato sul valore e la cura del sé.

Numerose saranno le persone che tenderanno a mettersi in discussione per capire meglio sé stesse, i propri bisogni, desideri e sogni al fine di poter vivere con il partner in armonia e serenamente.

L’attenzione nei confronti della salute mentale

Rispetto al passato si presta più attenzione alla salute mentale, alla ricerca di un equilibrio interiore che consente di poter condurre vite di qualità in piena coerenza con ciò che si è davvero senza paure. Questa cura cura della propria parte interiore ed introspettiva si ripercuoterà in maniera positiva sulle relazioni interpersonali e amorose. Si cercherà di dare priorità più alla qualità degli incontri piuttosto che alla quantità.

Quali sono i trend secondo Bumble

Bumble, l’app per incontri e social network a misura di donna, fondata dalla CEO Whitney Wolfe Herd nel 2014 ha condotto una ricerca sulla base di un sondaggio interno effettuato tra il 21 e il 26 settembre 2023. Ad esso hanno partecipato 26.849 membri di Bumble in tutto il mondo, tra cui l’Italia.  I risultati raccolti hanno permesso di rilevare quali saranno i principali trend in materia di dating e ricerca del partner ideale per il prossimo anno:

Scopriamo insieme quali sono principali:

–       romanticismo generazionale: sulla base degli incontri con persone distanti dal proprio “tipo”, si è registrato un aumento delle relazioni intergenerazionali. Per 2 persone su 3 (63%), l’età non è un fattore determinante negli appuntamenti, mentre più della metà (59%) delle donne dichiara di essere più aperta a frequentare qualcuno più giovane di loro. Ciò è particolarmente vero in Italia, dove la percentuale arriva al 67%;

–       valori e impegno sociale: oggi i single cercano qualcuno con cui condividere le priorità e si aspettano che i loro potenziali partner non solo si interessino alle cause sociali, ma che si impegnino attivamente. Questo trend si riferisce all’aumento delle persone che in una relazione danno priorità all’impegno nelle questioni che sono importanti per loro. Per 1 persona su 4 (25%) intervistata su Bumble è fondamentale che il proprio partner si impegni attivamente nella politica e nelle cause sociali, anzi, questo li rende più attraenti. Quando si parla di relazioni, la ricerca di Bumble mostra che le donne sono meno propense a frequentare qualcuno con opinioni politiche diverse e 1 donna italiana su 3 (38%) ritiene che se la persona che sta frequentando non è consapevole delle questioni sociali attuali, questo possa essere un fattore che fa perdere l’interesse;

–       No alla perfezione: dal biohacking alla giornata che inizia alle 5 del mattino, fino all’ascolto di podcast di auto-aiuto, nell’ultimo anno c’è stato un aumento delle persone che cercano di “migliorarsi” e di diventare la versione perfetta di sé stesse. Ciò fa sì che la maggior parte delle persone intervistate a livello globale (55%) senta la pressione di dover cercare costantemente modi per migliorarsi, tanto che 1 persona su 4 (24%) pensa di non meritare un partner. Guardando al 2024, i single si stanno ribellando al costante miglioramento di sé, con più di 2 donne italiane su 3 intervistate (64%) che stanno prendendo misure attive per essere più felici di ciò che sono qui e ora. Inoltre, il 40% delle donne uscirà solo con persone che non cercheranno di cambiarle;

–       l’intimità emotiva è sexy: sembra che oggi, soprattutto per le donne, l’attrazione si basi su un elemento chiave ossia l’intimità emotiva. I single sono concentrati a trovare sicurezza, protezione e comprensione, con un terzo (32%) delle persone intervistate su Bumble che ritiene che l’intimità emotiva sia più importante del sesso e addirittura più dell’attrazione fisica. Quando si tratta di appuntamenti, 3 donne su 4 (78%) affermano che è fondamentale che il proprio partner abbia una comprensione dell’intimità sia emotiva che fisica. Nel 2024, è il momento di entrare in sintonia con i propri sentimenti;

–       mascolinità a cuore aperto: quest’anno è stato pieno di conversazioni sulla mascolinità e sui ruoli di genere nella moda, nei media, nella musica e nei film. Per quanto riguarda le relazioni, un uomo su quattro (25%) dichiara di aver cambiato attivamente il proprio comportamento, diventando più vulnerabile e aperto con le persone che frequenta rispetto al passato. Per un uomo italiano su 5 (21%), questa nuova apertura ha avuto un impatto positivo sulla sua salute mentale e per 1 su 3 (32%) la mancanza di vulnerabilità in un potenziale partner è ora un ostacolo negli appuntamenti;

–       no alle timeline: Le persone, soprattutto le donne, continuano a sentire una costante pressione nel dover rispettare i tempi comunemente accettati delle relazioni. Nel 2024, assisteremo al declino del rispetto rigido delle scadenze a favore delle donne che scelgono attivamente di costruire il proprio percorso, con una donna su 3 (31%) che afferma di non essere più concentrata nel rispettare i tempi e gli obiettivi tradizionali. Questo si riflette anche nelle intenzioni: solo il 6% delle donne italiane cerca un matrimonio tradizionale, mentre più di una su due (59%) opta per una relazione a lungo termine. Per quasi un terzo (31%) delle donne, questo significa frequentare solo persone che hanno la stessa prospettiva su tempi e traguardi. Mentre 1 su 8 (16%) ha intenzione di evitare attivamente amici e familiari che fanno pressione su di loro;

–       appuntamenti ponderati: La priorità data quest’anno alla cura di sé e alla salute mentale ha portato più della metà (58%) dei single a parlare più apertamente della propria salute mentale e a fare uno sforzo per rallentare. I single stanno modificando il modo in cui frequentano le persone per proteggere la loro salute mentale, con quasi un single su tre (31%) che “rallenta gli appuntamenti”. Infatti, più di una donna su tre (36%) cerca attivamente persone che diano valore al tempo e alla cura di sé.

CONDIVIDI

Leggi Anche