NEWS > 29 Novembre
DUEMILA23

Inferno Ferroviario in Calabria: Tragedia con Treno e Camion, Due Vittime

La Procura della Repubblica di Castrovillari ha immediatamente avviato un’inchiesta per fare luce sulla dinamica dell’incidente. Nella buia serata di...

IN QUESTO ARTICOLO

La Procura della Repubblica di Castrovillari ha immediatamente avviato un’inchiesta per fare luce sulla dinamica dell’incidente.

Nella buia serata di ieri a Corigliano Rossano, in provincia di Cosenza, si è consumata una tragedia che ha visto protagonisti un treno regionale e un camion solitario. Il bilancio è devastante, con la perdita della capotreno Maria Pansini, 61 anni di Catanzaro Lido, e del conducente del camion, il giovane Said Hannanaoi di 24 anni, di origini marocchine.

La Procura della Repubblica di Castrovillari ha immediatamente avviato un’inchiesta per fare luce sulla dinamica dell’incidente e individuare eventuali responsabilità. Le forze dell’ordine, congiuntamente Polfer e Carabinieri, sono sul campo per approfondire la tragica vicenda.

Parallelamente, i sindacati hanno annunciato uno sciopero di otto ore per denunciare l’inadeguatezza del sistema infrastrutturale, ritenuto ancora una volta insufficiente per utenti e lavoratori. Nel mentre, i soccorritori descrivono la scena come un “inferno di fuoco“, un racconto angosciante che parla di un incendio avvolgente e di un boato assordante.

Il camion, bloccato al passaggio a livello, è stato colpito dal treno in transito, dando vita a un rovinoso incendio. Gli abitanti circostanti hanno assistito al dramma, vedendo lingue di fuoco avvolgere il mezzo e diffondersi nell’aria. Sul convoglio, una decina di passeggeri ha vissuto momenti di terrore, ma fortunatamente, sebbene alcuni siano rimasti lievemente feriti, sono riusciti a evacuare in tempo.

In una notte segnata dalla tragedia, la comunità si stringe nel dolore per la perdita di vite innocenti. La ricerca delle cause e l’analisi degli eventi che hanno portato a questo incidente si svolgeranno nelle prossime settimane, mentre l’eco delle sirene di soccorso resta come un cupo ricordo di ciò che è accaduto.

CONDIVIDI

Leggi Anche