NEWS > 15 Dicembre
DUEMILA23

“Threads by Meta: Il Nuovo Social Arriva in Italia, Sfida a TikTok di Zuckerberg”

Il social media Threads, prodotto da Meta, ha finalmente fatto il suo ingresso in Italia dopo il lancio avvenuto a...

IN QUESTO ARTICOLO

Il social media Threads, prodotto da Meta, ha finalmente fatto il suo ingresso in Italia dopo il lancio avvenuto a luglio negli Stati Uniti e nel Regno Unito.

La piattaforma, sviluppata dal team di Instagram, offre la possibilità di condividere messaggi di testo e partecipare a conversazioni pubbliche, rivelandosi come il principale concorrente di X di Elon Musk e guadagnandosi il soprannome di “Twitter killer” e sfidante diretto di TikTok.

L’arrivo in Europa, inizialmente ritardato, è stato attribuito all'”incertezza normativa“, presumibilmente collegata alle rigide regole del Digital Act. Meta, insieme ad altri colossi tecnologici, ha dovuto adattarsi alle nuove normative relative al consenso degli utenti e alla protezione dei dati.

Threads richiede l’utilizzo dell’account Instagram per l’accesso e consente post di testo contenenti fino a 500 caratteri, con la possibilità di includere collegamenti, foto e video fino a 5 minuti di durata. Tuttavia, per conformarsi alle normative europee, Meta potrebbe limitare alcune funzionalità per rispettare le regole più severe di Bruxelles, soprattutto per quanto riguarda la condivisione di dati con Instagram.

Mark Zuckerberg, CEO di Meta, ha dichiarato che Threads conta già “poco meno di 100 milioni di utenti attivi mensilmente” e si prefigge l’obiettivo ambizioso di raggiungerne un miliardo nei prossimi anni. L’entrata nell’Unione Europea potrebbe portare a circa 40 milioni di utenti mensili aggiuntivi entro il 2024, secondo gli analisti.

In questa sfida tra Threads e TikTok, entrambi i social cercano di attirare l’attenzione della Generazione Z e di coloro che preferiscono le nuove tendenze rispetto ai social tradizionali come Facebook e Twitter. La presenza di celebrità su Threads potrebbe essere un elemento determinante in questa competizione sempre più accesa.

CONDIVIDI

Leggi Anche