NEWS > 1 Febbraio
DUEMILA24

Trattative di Pace: Ue conferma fondi Unrwa nonostante dramma a Gaza.

Parallelamente, emergono segnali di progresso nelle trattative tra Israele ed Egitto sul futuro confine sud di Gaza dopo la sconfitta...

IN QUESTO ARTICOLO

Parallelamente, emergono segnali di progresso nelle trattative tra Israele ed Egitto sul futuro confine sud di Gaza dopo la sconfitta di Hamas.

Oltre 27.000 palestinesi hanno perso la vita a causa degli attacchi israeliani nella Striscia di Gaza dal 7 ottobre, con un ulteriore drammatico bilancio di 66.139 feriti, secondo il ministero della sanità controllato da Hamas, citato da Al Jazeera online. In un contesto di crisi, il rappresentante dell’UE, Josep Borrell, ha dichiarato che l’Unrwa continuerà a ricevere finanziamenti, nonostante la situazione umanitaria critica.

Il vertice dell’Unione Europea è focalizzato sulla tragedia a Gaza, con Borrell che sottolinea: “Non possiamo punire collettivamente i palestinesi; l’Unrwa è essenziale per la sopravvivenza di Gaza”. Borrell ha assicurato che, nonostante le indagini in corso, l’UE manterrà i finanziamenti all’Unrwa.

Parallelamente, emergono segnali di progresso nelle trattative tra Israele ed Egitto sul futuro confine sud di Gaza dopo la sconfitta di Hamas. La radio militare israeliana riporta che Israele comprende le preoccupazioni dell’Egitto per la presenza massiccia di sfollati a Rafah e sta cercando soluzioni alternative. Le forze israeliane non entreranno a Gaza fino al ritorno dei sfollati nel nord della Striscia o a Khan Yunis.

Nonostante la necessità di controllare l’asse Filadelfia per evitare il contrabbando di armi, recenti contatti suggeriscono una possibile soluzione con la costruzione di una barriera sotterranea da parte di un paese arabo gradito all’Egitto, consentendo a Israele di mantenere un controllo a distanza tramite mezzi tecnologici. Le tensioni recenti tra Egitto ed Israele potrebbero, secondo la radio militare, allentarsi, aprendo la strada a una fase più pacifica nell’estremità meridionale della Striscia di Gaza.

In questo delicato contesto, la promessa di Borrell e gli sviluppi nei colloqui tra Israele ed Egitto alimentano la speranza di una tregua stabile e di un futuro più sereno per la popolazione afflitta di Gaza.

CONDIVIDI

Leggi Anche