NEWS > 24 Febbraio
DUEMILA24

G7: Iniziato in video conferenza il collegamento dei leader del G7

Iniziato il video collegamento per il summit dei leader del G7, il primo sotto presidenza italiana, presieduto dalla premier Giorgia...

IN QUESTO ARTICOLO

Iniziato il video collegamento per il summit dei leader del G7, il primo sotto presidenza italiana, presieduto dalla premier Giorgia Meloni. Il summit è stato convocato in occasione del secondo anniversario dell’invasione russa.

p.Chigi, ‘questione Ucraina centrale in agenda presidenza italiana’

Il Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, ha avuto oggi a Kiev un incontro bilaterale con il Presidente ucraino, Volodymyr Zelenskyj, con al centro l’andamento del conflitto in Ucraina. L’incontro, fa sapere Palazzo Chigi, ha anche permesso di ribadire la centralità ucraina nell’agenda della Presidenza italiana del G7 e di valorizzare l’assistenza italiana a 360 gradi in favore di Kiev, a partire dalla ricostruzione e dalla cooperazione in materia di sicurezza.

Al termine del colloquio, è stato firmato un Accordo di cooperazione in materia di sicurezza, come previsto dagli impegni assunti in ambito G7 in occasione del Vertice Nato di Vilnius del luglio 2023.

summit in corso da circa un’ora

E’ in corso da circa un’ora il summit dei Paesi del G7 che la premier Giorgia Meloni sta presiedendo dalla cattedrale di Santa Sofia a Kiev. Al vertice partecipano in videocollegamento tutti i leader dei sette ‘grandi’ tranne Emmanuel Macron, sostituito dal ministro degli Esteri Stephane Sejourne, oltre alla presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, e al presidente del Consiglio europeo, Charles Michel.

Al vertice partecipa in videocollegamento anche il presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky.

‘Putin pensava vincere in pochi giorni per poi guardare a altri Stati’

“Il 24 febbraio di due anni fa, la Russia sconvolse il mondo invadendo l’Ucraina. Il piano di Putin era una guerra lampo che avrebbe dovuto far capitolare l’Ucraina in pochi giorni, probabilmente con l’obiettivo di rivolgere poi lo sguardo verso altri Stati vicini, non solo europei”. Lo ha dichiarato la premier Giorgia Meloni, a quanto si apprende, nella sua introduzione alla riunione dei Capi di Stato e di Governo del G7 che sta presiedendo da Kiev.

“Putin non ha tenuto nella dovuta considerazione due fattori. La tenacia degli ucraini e l’unità dell’Occidente. Sono questi i due elementi che hanno fatto fallire il suo piano. E penso che dobbiamo fare molto meglio nello spiegare che l’attuale situazione del conflitto è la nostra vittoria, una vittoria ucraina, e non una vittoria per la Russia come la sua propaganda cerca di affermare”. 

“Dobbiamo essere più efficaci nello spiegare come il nostro impegno sia fondamentale non solo per noi, ma per tutti. Perché pochi trarrebbero vantaggio da un mondo senza regole, un mondo governato solo dalla forza militare e dove ogni Stato rischia di essere invaso dal suo vicino. In Ucraina si decide se il futuro del mondo si baserà sulla forza del diritto sancito dalla Carta delle Nazioni Unite o sul caos. Questo è il punto chiave, perché tutti possiamo vedere le conseguenze che questa guerra sta avendo su altri scenari”. 

“L’Ucraina può contare su tutte le nazioni del G7 e sull’Unione Europea. Non ci siamo mai tirati indietro e non intendiamo farlo adesso, nonostante quello che dice certa propaganda. Lo dimostrano i progressi compiuti nel cammino verso l’adesione dell’Ucraina all’Ue e alla Nato e l’accordo raggiunto dal Consiglio europeo, con il quale abbiamo stanziato 50 miliardi di euro per sostenere Kiev nei prossimi 4 anni”. Lo ha dichiarato la premier Giorgia Meloni, a quanto si apprende, nella sua introduzione alla riunione dei Capi di Stato e di Governo del G7 che sta presiedendo da Kiev rivolgendosi al presidente ucraino, Volodymyr Zelensky.

Casa Bianca, ‘Biden al G7 per parlare del continuo sostegno a Kiev’

Il presidente americano Joe Biden “partecipa alla videoconferenza con gli altri leader del G7 e con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky per parlare del nostro continuo sostegno all’Ucraina e dei passi che possiamo fare insieme per continuare a chiedere conto alla Russia”. Così la Casa Bianca.

Meloni invia saluti a Macron, assente a causa ‘difficile giornata’

Nell’ambito dei lavori del G7, a quanto si apprende, il presidente Meloni ha inviato i saluti al presidente francese Emmanuel Macron, assente perché impegnato con una “difficile giornata”. Al suo posto, come è stato “comunicato in anticipo” partecipa il Ministro degli Esteri francese, Stephane Sejourne.

messaggio a Usa, serve approvare nuovi pacchetti sostegno a Kiev*

Il G7 – dopo avere ricordato tutte le misure economiche di sostegno adottate nei confronti di Kiev, dall’Unione Europea a Giappone e Canada – “sollecita l’approvazione di un sostegno aggiuntivo per colmare il restante gap di bilancio dell’Ucraina per il 2024”. E’ un implicito messaggio al Congresso Usa, dove i repubblica bloccano nuovi interventi di sostegno all’Ucraina, quello che si legge nella dichiarazione ufficiale del G7.

CONDIVIDI

Leggi Anche