NEWS > 27 Febbraio
DUEMILA24

Viaggiare, tutti i falsi miti su una delle attività più amate dagli italiani

Viaggiare è sempre stata considerata un’attività piacevole che consente di fare il pieno di nuove esperienze di vita, divertimento e...

IN QUESTO ARTICOLO

Viaggiare è sempre stata considerata un’attività piacevole che consente di fare il pieno di nuove esperienze di vita, divertimento e relax.

Secondo l’Osservatorio EY Future Travel Behaviours, lo scorso anno in Italia si è registrato un trend crescente dei viaggi di vacanza , ossia l’89% rispetto all’85% nel 2022. La propensione degli italiani a mantenere o incrementare la frequenza dei propri viaggi è maggiore rispetto agli altri principali Paesi europei.

 Numerosi sono i motivi che spingono a viaggiare ma soprattutto tanti sono i falsi miti legati al mondo dei viaggi e che Julianna Marshall, l’esperta di viaggi dell’International Drivers Association ha rilevato. Scopriamoli insieme:

1. non parlare con gli sconosciuti: l’isolamento totale può portare a perdere opportunità di conoscere la gente del posto e stringere amicizie significative. Juliana Marshall consiglia: “Mantieni la guardia alta, ma accogli con favore le interazioni sincere“;

2. segui il piano: seguire un programma stabilito può a volte rendere il viaggio rigido e porta a precludersi occasioni e deviazioni che possono rivelarsi significative  e lasciare il segno;

3. sottoscrivi sempre un’assicurazione di viaggio: stipulare un’assicurazione consente di far fronte alle emergenze ma potrebbe non essere necessaria per tutte le avventure, specialmente per i viaggi brevi e a basso rischio;

4. impacchetta tutto, giusto per sicurezza: nel viaggio, meno  si porta con sè  e meglio è. Imballare troppo può essere un peso. Come afferma Marshall, “Viaggia leggero, porta flessibilità, mobilità e riduce le preoccupazioni per i bagagli smarriti o danneggiati“;

5. segui solo il percorso turistico: i luoghi turistici sono popolari ma esplorare luoghi meno battuti offre spesso un’esperienza più arricchente;

6. mangia nei ristoranti locali: i ristoranti locali di solito servono cibo delizioso e autentico. Tuttavia, è necessario esercitare cautela. Non tutti i ristoranti in cui va a mangiare la gente del posto sono eccellenti. Marshall consiglia: “Ascolta i consigli  della gente del posto, ma fai anche la tua indagine“;

7. non usare mai carte di credito: sebbene sia saggio diffidare delle frodi e delle commissioni, l’uso delle carte può essere un salvavita, soprattutto durante le emergenze o se si rimane senza contanti. I viaggiatori corrono un rischio maggiore di cadere vittime di frodi, specialmente in ambienti non familiari dove possono esistere barriere linguistiche. Mentre il denaro contante smarrito o rubato è irrecuperabile, segnalare tempestivamente una carta di credito smarrita o rubata può impedirne l’uso non autorizzato e facilitare l’emissione di una carta sostitutiva;

8. prenota tutto in anticipo: la prenotazione anticipata può eliminare lo stress, ma può anche soffocare la gioia della spontaneità. “Prenota solo ciò che è necessario,” consiglia Marshall, “lascia spazio per piani e possibilità inaspettate“;

10. evita di viaggiare da solo:  viaggiare da soli può rivelarsi un’esperienza gratificante e di auto-riflessione.

CONDIVIDI

Leggi Anche