NEWS > 11 Marzo
DUEMILA24

Una storia d’amore proibita nell’Inghilterra degli anni ’30: alla scoperta di “Come anima mai”

E’ uno dei più grandi successi editoriali degli ultimi anni. Nato come scommessa per una piccola casa editrice, “Come anima...

IN QUESTO ARTICOLO

E’ uno dei più grandi successi editoriali degli ultimi anni. Nato come scommessa per una piccola casa editrice, “Come anima mai” è diventato il romanzo di genere più amato dai social. Oggi è in libreria sia per Hope Edizioni che per Mondadori. 

Ci sono libri che vanno e che vengono. Ci sono libri che hanno bisogno di tempo per essere compresi. E ci sono libri che diventano un caso editoriale ma non meriterebbero un tale successo. Ci sono altri libri, poi, che sono così belli – sia nella messa in scena che nella prosa – che è impossibile non restare ammaliati da una storia intensa e profonda. E sono proprio questi i libri che meritano di essere letti. Tra i tanti fenomeni della narrativa contemporanea spunta “Come anima mai” di Rossana Soldano. È un romanzo storico – lungo più di mille pagine – che è stato pubblicato per la prima volta nel 2019 da una piccola casa editrice – la Hope Edizioni – e in poco tempo si è imposto come uno dei più grandi successi editoriali degli ultimi anni. Ad oggi il libro ha avuto diverse ristampe, superando le più rosee aspettative, arrivando anche tra gli scaffali della Mondadori con un’edizione più ampollosa e dal design unico. Di recente è stato anche tradotto in lingua spagnola. Per un’autrice italiana che, tra l’altro, è al suo esordio letterario, tutto questo successo è stata una sorpresa sotto diversi punti di vista. Un successo, però, che è tutto meritato. Come anima mai, infatti, è un libro di rara bellezza, una poesia di che arriva dritta al cuore e che racconta di un amore forte, potente che vince su tutto persino sul tempo e sull’immane tragedia che è il secondo conflitto mondiale. Per di più, quest’amore così tormentato è raccontato da due giovani ragazzi, anche piuttosto idealisti, che regalano alla storia ancora più veridicità.  Sì, è un libro con una storia a tinte LGBT ma questo non è che un particolare aggiunto.

Lewis e William: quell’amore proibito tra le mura di Cambridge (e non solo)

È il 1936. La guerra sembra un sussurro lontano per i giovani che frequentano l’università di Cambridge. E in quel luogo in cui si studia storia, filosofia e arte, prende vita una passione proibita tra Lewis Ellsworth, il duca di Buccleuch e l’intelligente William Chase. Tra i due è amore a prima vista, un vero e proprio colpo di fulmine e, quella passione che esplode così all’improvviso, viene vissuta in sordina ma con tanto ardore. Amare un altro uomo, però, è pericoloso (almeno per l’Inghilterra dell’epoca) e sia Lewis che William lo capiranno molto molto presto. Nascondere quell’amore è impossibile, ma entrambi riescono a trovare un modo per consumare quel sentimento così dirompente che ha stravolto le loro vite. Ma, le convezioni sociali del periodo, il college e il secondo grande conflitto è un ostacolo troppo grande da superare per William e Lewis. Eppure, nonostante gli impedimenti, le crisi e i continui litigi, i due giovani comprendono che quell’amore così dirompente ha unito per sempre i loro cuori e le loro anime, e niente e nessuno avrà la forza (o il coraggio) di separarli.

Una fotografia di un’epoca che fu

È un romanzo straordinario quello scritto da Rossana Soldano. Così dirompente e così viscerale che è impossibile non restare ammaliati da una storia forte e potente come quelle di Lewis e William. Anche se si presenta come un romanzo storico, che mostra fedelmente la società inglese dell’epoca, il libro ha un linguaggio molto schietto e sincero che non si perde in giri di parole. Con una prosa austera e aulica ma con una capacità espressiva dei protagonisti semplice e d’impatto, l’autrice mette in scena la storia di un amore universale, intenso e per nulla banale che, inconsapevolmente, riflette sulla gioventù del periodo – dilaniata da una guerra ingiusta – e fotografa gli albori del secolo scorso con uno sguardo melanconico. Punta diamante, ovviamente, sono i due protagonisti che vengono mostrati con tutti i loro pregi e difetti. Come Lewis, eterno bambino, viziato, insicuro ma con un cuore grande come una casa; e William, ragazzo schivo, intelligente, dalla lingua biforcuta che sa già cosa vuole dalla vita.

“Come anima mai” che è nato come fanfiction su Harry Styles

Piccola curiosità. Il libro, prima di presentarsi nella versione ufficiale, è nato sul web ma come una fanfiction. L’autrice, infatti, ha scritto il racconto pensando a Harry Styles – uno dei cantanti dei One Direction – e alla luce di un grande successo, in seconda battuta è stato modificato e poi pubblicato dalla Hope Edizioni. Un romanzo che è nato come una scommessa che è risultata più che vincente.

CONDIVIDI

Leggi Anche