DA ADNKRONOS

Russia, l’annuncio di Putin: armi nucleari in Bielorussia a luglio

(Adnkronos) – La Russia dispiegherà armi nucleari in Bielorussia a partire da luglio. Lo ha annunciato il presidente Vladimir Putin, come riferisce la Tass, nell’incontro con il presidente bielorusso Aleksandr Lukashenko a Sochi. Le armi nucleari tattiche saranno dispiegate alla fine del processo di preparazione delle strutture dal 7-8 luglio. Le armi rimarranno sotto il controllo e il comando di Mosca. 

“Stiamo collaborando in questo settore. Sulla questione più sensibile, su cui siamo d’accordo, tutto sta andando secondo i piani. Il 7-8 luglio sarà completata la preparazione delle infrastrutture più rilevanti e avvieremo subito le attività legate al dispiegamento di importanti tipi di armi” sul territorio bielorusso. “Tutto sta andando secondo i piani, tutto è stabile”, le parole di Putin.
 

Lukashenko aveva in precedenza anticipato l’incontro, spiegando che avrebbe offerto al presidente russo un piano di sviluppo per lo Stato dell’Unione fra Mosca e Minsk, per rendere l’unione immune a pressioni esterne. L’ultimo incontro fra Putin e Lukashenko risale solo allo scorso 25 maggio, a margine del vertice del Consiglio economico euroasiatico a Mosca. 

Come riferito dall’addetto stampa del presidente russo Dmitry Peskov , oggi Putin ha anche in programma colloqui con il primo ministro armeno Nikol Pashinyan.