18 Maggio 2022

Il sistema Bancario negli Emirati Arabi

BANKING  ADVICE

Il sistema bancario degli Emirati Arabi Uniti è il più grande del Gulf Cooperation Council (GCC) per un ammontare di attivi (840 miliardi di dollari a fine 2019) ed è composto da 60 intermediari, di cui 38 esteri. Questo presenta un solido livello di capitalizzazione, adeguate condizioni di liquidita’ (rapporto loan to deposit a 92,5%) e buoni livelli di redditività ed efficienza operativa. Sulla base di questi solidi fondamentali le banche sono ritenute in grado di poter fornire le risorse necessarie all’economia.

Il sistema bancario è relativamente concentrato ed è fortemente connesso al settore pubblico, le prime quattro banche sono tutte sotto il controllo del governo di Abu Dhabi o di Dubai e rappresentano il 75% del totale attivo del sistema. La normativa è generalmente allineata agli standard internazionali.

Nel paese operano tre banche italiane:

  • Intesa Sanpaolo, con una filiale off-shore nel Dubai International Financial Centre (DIFC) e con una on-shore con licenza wholesale banking ad Abu Dhabi, abilitata ad operare in valuta locale;
  • Unicredit, con una filiale off-shore, localizzata nella zona franca Abu Dhabi Global Market;
  • UBI Banca, con un ufficio di rappresentanza nel DIFC;

Maggiori banche locali negli UAE:

  • FAB (First Abu Dhabi Bank);
  •  Emirates NBD;
  • -Abu Dhabi Commercial Bank;
  • -Dubai Islamic Bank;
  • Mashreq Bank;   

Banche internazionali più popolari e conosciute negli Emirati Arabi Uniti:

  • HSBC;
  • Barclays Bank;
  • CitiBank;
  • Standard Chartered Bank;

di IVAN CALLIGARIS