22 Maggio 2022

FILM: 2 CAPOLAVORI DI CRESCITA PERSONALE DA NON PERDERSI

Film.

Si film, che bello!

Finalmente oggi lettori miei, andiamo a esaminare il mondo del cinema a 360 gradi.

E come mai direte voi?

Siamo mica diventati dei critici “Hollywoodiani”? No assolutamente.

Credo invece però, che possiamo trarre molti spunti di riflessione noi amanti della crescita personale.

Oggi con l’avvento sempre maggiore delle varie piattaforme streaming (“Netflix ” su tutte), abbiamo la possibilità di farci una vera e propria “scorpacciata” di film e serie Tv.

Bene Manuel siamo contenti, ma quindi che film ci consigli da vedere la sera in famiglia?

Qui volevo arrivare, bravi! Allora il primo in questione si chiama “Blue Miracle – A pesca per un sogno”. Visibile su “Sky”, “Netflix” o tramite siti di streaming online, questo film, basato su una storia vera, è un vero e proprio capolavoro.

Il secondo, invece, si chiama “Way-Down, Rapina alla banca di Spagna”, un film appena uscito, sulla falsa riga della celebre serie televisiva “La Casa di Carta”.

Anche questo, si è rilevato un film molto interessante, ricco di spunti utili da tenere in considerazione.

Gli inglesi li definirebbero dei “Must to See” (Da vedere obbligatoriamente)

Perché dico questo? Perché grazie a questi film possiamo analizzare e comprendere il percorso e gli ostacoli che la vita ci pone davanti da quando decidiamo di seguire un nostro sogno, fino alla realizzazione di esso.

I protagonisti incarnano perfettamente tutti quelli che sono i valori, gli atteggiamenti e le attitudini che tutti noi dobbiamo mettere in pratica nella nostra vita ogni giorno.

Ma quali sono questi comportamenti? Andiamo subito a esaminarli.

Fede: Niente è impossibile. Mai come in questi film vediamo quanto sia importante avere fede. Ma cosa vuol dire nel pratico? Significa credere ciecamente che tu arriverai a raggiungere quell’obbiettivo o quel sogno che stai perseguendo. Dovete essere disposti a crederci fino alla fine dei tuoi giorni se necessario. Vuol dire crederci soprattutto quando le cose si complicano e quando tutto sembra impossibile.

Il primo film racconta di come un gruppo di ragazzi orfani con un “padre adottivo” e un pescatore anziano con un passato molto “discutibile”, riescono a vincere il torneo locale di caccia al pesce più grosso, riuscendo ad averla vinta rispetto a pescatori molto esperti.

Ci dimostra che non conta chi sei, da dove vieni o quanta esperienza hai maturato.Non importa se siete ricchi/e o poveri/e, se siete uomini o donne, se siete giovani o vecchi. Conta solo credeci, perché nulla è impossibile. Nulla. Anzi vi dirò di più, se sentite di fare qualcosa dentro che sembra impossibile, sono certo al 100% che è la strada giusta. Anche nel secondo, possiamo vedere come la parola impossibile, non deve essere presente nelle nostre vite.

Un gruppo di cacciatori d’oro e un neolaurato in ingegneria, riescono a derubare la Banca di Spagna, la banca con i sistema di sicurezza più all’avanguardia di sempre.Il cavout della banca fu definito impetrabile grazie ad un capovolaro ingegneristico studiato nell’Ottocento.

Eppure questo gruppo, senza esperienza ma con coraggio e lampi di genio, riesce nell’impresa. Semplicemente affascinante.

Gioco di squadra: Se vuoi raggiungere qualcosa di grande in qualsiasi ambito, difficilmente riuscirai a farcela da solo. Vediamo in entrambi i film come il far-gruppo e il sostenersi a vicenda, mettendo a disposizione del gruppo i punti di forza di ogni membro della squadra, siano i fattori determinanti per la riuscita o meno del progetto.

Imprevidibilità della vita/Adattarsi a partita in corso: Prima abbiamo detto che la vita ti da ciò che vuoi veramente. Il problema che non sappiamo come. Noi decidiamo di diventare dei ciclisti professionisti. Buttiamo su carta degli obbiettivi corredati da un piano d’azione ben definito (come vi insegno qui; https://italianinews.com/2021/10/15/obbiettivo-perche-la-maggior-parte-delle-persone-fallisce/, iniziate a seguire alla lettera quanto stabilito, vi allenate duramente, e mettete in pratica giustamente tutto quello che c’è da fare per arrivare all’obbiettivo prefissato.

Poi un giorno, all’improvviso,(evento molto frequente in un percorso di crescita) vi fate male e dovete stare fermi per 6 mesi. E lì scatta in automatico la fatidica domanda: “E ora? Perchè succede a me? Io ho fatto tutto quello che dovevo fare. E ora che ne sarà dei miei sogni e scopi? Perchè la vita è cosi ingiusta con me?”.

E inizia quello stato di depressione e di risentimento nei confronti del futuro. Ma oggi voglio dirvi una cosa.

Noi non capiamo perchè devi stare fermo 6 mesi o perchè ti licenziano dal lavoro quando hai bisogno di soldi.

Sappiamo solo che è un processo e passaggio che la vita ci “offre” per arrivare dove vogliamo noi. E vi dirò di più.

Quelle sofferenze che non vi aspettate, che per i vostri occhi sembrano ingiuste, dovete iniziare ad intenderle come delle “benedizioni”. So che è difficile da comprendere e ci vorrà tempo, ma quando diventerete consapevoli di ciò, la vostra vita cambierà.

In entrambi i film, i due protagonisti hanno ottenuto il loro sogno in maniera confusionaria, all’ultimo sospiro, in maniera completamente diversa da come l’avevano studiata e pensata.

Iniziate a entrare in questi ragionamenti e seguite ogni mio articolo, perchè giorno dopo giorno, concetto per concetto, inizierete a cambiare drasticamente il modo di intendere e vedere la vita.

Coraggio: Una delle componenti fondamentali amici miei. Coraggio. Si avere lo stesso coraggio di un uomo che decide di prendersi carico un gruppo di ragazzi orfani, costruendo un orfanotrofio senza soldi, in un paese pieno di povertà e deliquenza.

Coraggio, come quello di Thom, ragazzo e neodiplomato, che sceglie di partecipare ad una rapina “quasi” impossibile anzichè accettare un posto di lavoro sicuro, ben pagato e per il quale ha studiato duramente.

Ma come si fa ad avere coraggio? Sicuramente è una questione di abitudine.

Ma ancora più sicuro, è il fatto che devi seguire il cuore. Quando seguire il cuore, la paura si transforma in sfida, e di conseguenza in risultato positivo. Prendi coraggio, inizia ad affrontare ogni giorno una piccola paura. Via via, superandone una dopo l’altra, diventarai sempre più spavaldo e riuscirai ad essere padrone e non più comparsa della tua vita.

Risultato finale/Ricompensa: La parte più bella. La ricompensa per il duro lavoro. Per la disciplina e la costanza. Per l’aver messo in pratica ogni giorno le azioni da fare.

Questi due film ci insegnano ancora una volta quanto la vita, seppur ci richiede grande sforzo, costanza e impegno quotidiano, alla fine ci premia in maniera più grande di come sognavamo.

Se sogni una bella casa, ti darà una villa. Se sogni di girare il mondo, ti premierà dandoti le risorse temporali e finanziarie per fare due giri del mondo.

Questo è il bello. La parte meno bella è che questa è la parte finale. La parte dopo giorni,mesi,anni forse addirittura decenni di azioni martellanti quotidiane.

Questo è crescere, questo è lottare, questo è sognare, questo è vivere!

Alla prossima e al vostro successo.