martedì31 Gennaio 2023
NEWS > 18 Novembre
DUEMILA22

Qatar 2022: Macron, lo sport non dovrebbe essere politicizzato

A pochi giorni dall’inizio dei Mondiali di Calcio in Qatar, arriva un appello lanciato dal presidente francese, Emmanuel Macron. La...

IN QUESTO ARTICOLO

A pochi giorni dall’inizio dei Mondiali di Calcio in Qatar, arriva un appello lanciato dal presidente francese, Emmanuel Macron. La competizione si porta dietro una scia di polemiche legate alle implicazioni morali del farla ospitare da un Paese con una pessima reputazione sul rispetto dei diritti umani oltre che all’impatto ambientale che tutti i lavori legati alla manifestazione  hanno portato.

Macron ha parlato con alcuni giornalisti di questo, a margine dell’Asia-Pacific Economic Cooperation. Il presidente francese è stato chiaro: “I dubbi legati a queste questioni andrebbero discussi nel momento in cui la competizione viene assegnata. È quando uno di questi grandi eventi viene assegnato, che siano i Mondiali o i Giochi Olimpici, che serve porsi seriamente queste domande, ma quando l’iniziativa è sul punto di iniziare, non è più utile o necessario discutere di queste questioni, che siano legate ai diritti umani o al clima”.

Un modo per sviare le domande, sembrerebbe, con Macron che ha poi continuato a parlare senza condannare la decisione di tenere i Mondiali in un Paese come il Qatar: “Lo scopo di questi grandi eventi” – ha detto – “è quello di accogliere atleti di tutto il mondo, persino quelli provenienti da paesi in guerra, di permettere allo sport di esistere e a volte, di trovare persino un modo per confrontarsi quando le persone non riescono a farlo. Lo sport non dovrebbe essere mai politicizzato”. Parole poco decise quelle del presidente francese, arrivate poche ore dopo il primo “caso” in loco, con una troupe danese che è stata fermata da alcuni ufficiali di polizia del Qatar, arrivati persino a minacciare di rompere le  telecamere durante un collegamento in diretta.

CONDIVIDI

Leggi Anche