venerdì3 Febbraio 2023
NEWS > 25 Aprile
DUEMILA22

Formula 1 – Trionfo Red Bull nel GP di Imola

Dominio assoluto di Verstappen che chiude davanti a Perez e Norris Delusione Ferrari: Leclerc solo sesto, Sainz out al primo...

IN QUESTO ARTICOLO

Dominio assoluto di Verstappen che chiude davanti a Perez e Norris

Delusione Ferrari: Leclerc solo sesto, Sainz out al primo giro

Giornata no per Leclerc e Sainz

Le aspettative erano alte, ma a Imola, nel Gran Premio di casa, la Ferrari ha trovato solo la sua prima vera delusione della stagione. Giornata da dimenticare per i due piloti della scuderia di Maranello che non riescono a confermare quanto di buono fatto finora. I demeriti di Sainz sono onestamente relativi, perché il pilota spagnolo è stato soprattutto vittima della sfortuna: tamponato da Ricciardo nel corso del primo giro, è stato così costretto al secondo ritiro consecutivo dopo quello di Melbourne.

Anche la gara di Leclerc non è partita nel migliore dei modi con le due posizioni perse al via; ma il vero errore il pilota monegasco lo ha compiuto al giro 54 quando, in terza posizione, nel tentativo di recuperare su Perez, ha perso il controllo della propria monoposto andando a sbattere contro il muro di protezione. Bravo e fortunato a ripartire subito, è dovuto però rientrare ai box per cambiare l’ala danneggiata, perdendo altre posizioni importanti; rientrato in pista in nona posizione, alla fine ha chiuso sesto.

Con il senno di poi, Leclerc avrebbe fatto meglio a difendere il terzo posto, invece di provare a conquistare il secondo; ma è anche vero che, dopo l’errore commesso, è stato bravo a limitare danni, riuscendo a ripartire immediatamente e a chiudere nella zona punti. Il pilota monegasco è ancora in testa alla classifica generale (come lo è anche la Ferrari), ma il divario sui rivali si è notevolmente ridotto dopo il GP di Imola: Leclerc (86), Verstappen (59), Perez (54), Russell (49), Sainz (38).

Imprendibile Verstappen

Notevole passo avanti delle Red Bull che, dopo le incertezze delle scorse domeniche, a Imola hanno letteralmente dominato il Gran Premio, conquistando le prime due posizioni e dimostrando finalmente la solidità dello scorso anno. Verstappen, dopo la vittoria nella Sprint Race di sabato e la conseguente pole position, si è confermato anche in gara imponendo un ritmo insostenibile per tutti gli altri piloti e conquistando anche il giro veloce. Alla fine il campione del mondo in carica ha chiuso con oltre 16 secondi di vantaggio sul compagno di squadra Sergio Perez, portando a casa 34 punti (il massimo possibile).

Ottima gara anche per il pilota messicano che al via ha bruciato Leclerc prendendosi subito la seconda posizione e difendendola in modo intelligente per tutto il resto della corsa. Il prossimo Gran Premio a Miami, con i due lunghissimi rettilinei perfetti per le monoposto austriache, ci dirà se i problemi di inizio stagione sono ormai alle spalle per la Red Bull.

Sorpresa Bottas, ancora malissimo Hamilton

Primo podio stagionale per Norris che, grazie anche all’errore di Leclerc, ha conquistato la terza posizione, a dimostrazione dei notevoli passi in avanti fatti dalla McLaren rispetto all’inizio di stagione. Chi invece non riesce ad uscire dal proprio periodo nero è la Mercedes: George Russell si è confermato su livelli mediocri raggiungendo la quarta posizione, mentre per Lewis Hamilton, la gara di Imola, è stata una vera e propria umiliazione, che lo ha visto tagliare il traguardo tra i doppiati in tredicesima posizione (settimo posto con 28 punti in classifica generale per il pilota britannico).

Ottimo risultato invece per Valtteri Bottas che in Italia fa conquistare un bellissimo quinto posto all’Alfa Romeo, davanti alla Ferrari di Leclerc. Chiudono, in ordine, la top ten Yuki Tsunoda (Alpha Tauri), Sebastian Vettel (Aston Martin), Kevin Magnussen (Haas) e Lance Stroll (Aston Martin).

CONDIVIDI

Leggi Anche