sabato28 Gennaio 2023
NEWS > 16 Novembre
DUEMILA22

Musk non perdona: licenziati dipendenti Twitter per commenti sgraditi

Se fosse confermata la notizia che Twitter ha licenziato “dozzine” di dipendenti per commenti sgraditi al vertice della piattaforma,  sarebbe la...

IN QUESTO ARTICOLO

Se fosse confermata la notizia che Twitter ha licenziato “dozzine” di dipendenti per commenti sgraditi al vertice della piattaforma,  sarebbe la riprova che della pesantezza del clima che si respira nella società dopo che è stata acquisita da Elon Musk. Secondo quanto hanno riferito due ex dipendenti a Abc News, i licenziamenti sono scattati quando si è appreso il contenuto di conversazioni tra impiegati di Twitter su un canale Slack interno (che viene usato per la messagistica istantanea). “Siamo spiacenti di informarti che il tuo rapporto di lavoro è terminato con effetto immediato”, si legge in un’e-mail di Twitter HR ad alcuni dipendenti, che l’hanno ricevuta ieri notte.  “Il tuo comportamento recente ha violato la politica aziendale”.      Uno dei dipendenti licenziati ha detto che, a suo avviso, il provvedimento era stato determinato dai commenti negativi sulla nuova policy di Twitter, in coincidenza con il cambio di proprietà con Elon Musk, che ha acquisito la piattaforma sborsando 44 miliardi di dollari. In un tweet, apparentemente confermando di aver licenziato dipendenti critici nei suoi confronti in un canale Slack interno, Musk ha twittato martedì: “Vorrei scusarmi per aver licenziato questi geni. Il loro immenso talento sarà senza dubbio di grande utilità altrove”. Nei giorni successivi all’acquisizione di Twitter, Musk ha licenziato i massimi dirigenti  e metà del personale.  dell’azienda , formato un consiglio di moderazione dei contenuti che esaminerà il ripristino degli account e rinnovato il servizio di abbonamento della piattaforma, Twitter Blue.

CONDIVIDI

Leggi Anche