28 Settembre 2022

Editore romano regala 500 libri a una libreria in difficoltà economiche

La donazione è stata fatta da Maurizio Sbordoni, proprietario della casa editrice “Stocazzo editore”. A beneficiare del regalo è stata la libreria “Booklet le Torri” di Tor Bella Monaca, in difficoltà economiche.

Un gesto concreto per sostenere un’attività del settore culturale in crisi. L’ha compiuto Maurizio Sbordoni, uno scrittore romano che ha regalato 500 volumi della casa editrice di cui è proprietario, la “Stocazzo editore”, alla libreria “Booklet Le Torri”, di Tor Bella Monaca. Un negozio che rischia la chiusura a causa di un inaspettato aumento del canone mensile, passato da 1200 a 1500 euro mensili e dall’arrivo di una lettera di sfratto per morosità. I maggiori costi di gestione potrebbero rappresentare un colpo letale per le casse dell’attività, l’unica libreria presente in un quartiere difficile di Roma.

Le motivazioni del donatore

Il proprietario della casa editrice Maurizio Sbordoni ha spiegato a Italiani News le ragioni che lo hanno spinto a effettuare la generosa donazione: “Spero che questo piccolo gesto, a cui se dovessero servire, ne seguiranno altri, contribuisca ad accendere i riflettori su una questione molto seria. Ogni libreria che abbassa le saracinesce per sempre, se un libro è come credo un barlume di luce nell’oscurità del mondo, rappresenta una nuvola di buio su ognuno di noi, che tu sia un lettore o meno. Una libreria non è un’ attività commerciale come le altre. Una libreria, a maggior ragione a Torbella Monaca, rappresenta un porto sicuro, un luogo di confronto e di amicizia, un baluardo di cultura. Ma, dico la verità, non nell’accezione fumosa e ipocrita che danno istituzioni e politici a questa parola. Cultura non è solo aver letto molti libri (concetto che sfiora pedanteria ed erudizione). Cultura è risolvere un problema di un vicino di casa, adoperarsi per risolvere i problemi di neonati non tuoi, organizzare teatrini per far divertire i bambini di quartiere. Tutte cose che la libreria Booklet Le Torri fa”.

Aperta una raccolta fondi per sostenere la libreria

La donazione effettuata da Sbordoni non è l’unico gesto che è stato effettuato per aiutare la libreria in difficoltà. L’associazione LibriAmo Torbella per poter permettere al locale di rimanere aperto ha lanciato pochi giorni fa una raccolta fondi sulla piattaforma Gofoundme. L’obiettivo è raccogliere 13.000 euro da donare alla titolare del negozio per poter saldare i debiti e continuare a svolgere la propria attività. La titolare dell’attività Alessandra Laterza sulla propria bacheca Facebook pochi giorni fa ha spiegato quali difficoltà economiche ha incontrato negli ultimi tempi e il valore della libreria per le persone che vivono a Tor Bella Monaca: “Qualche giorno fa ho ricevuto lo sfratto per morosità, dei locali della libreria; niente di errato. Si paga per un servizio e si beneficia per un prodotto. Ma in questo caso caso il prodotto è un luogo che a dire di molti è indispensabile, che nel tempo ha fatto tanto per bambini e bambine, per ragazze e ragazzi, per tanti in cerca di un luogo dove stare con i propri figli. Ha dato seguito ad attività solidali, e non si è mai lesinata a favore degli ultimi. Nonostante questo, la crisi prodotta dalla pandemia e i rincari prodotti dalla guerra non ci consentono di pagare l’affitto. Si parla di ripresa, Covid ormai alle spalle, (e meno male visto le vittime che ha lasciato sul campo), ma per una piccola attività come la mia nulla è scontato, e anche pagare la bolletta della luce e l’affitto diventa un’impresa epocale”.

Molte persone hanno già effettuato piccole donazioni sulla piattaforma Gofoundme per sostenere l’attività. Per il 2 aprile è previsto un evento di raccolta fondi presso la libreria al quale parteciperanno case editrici, scrittori e giornalisti. Per l’occasione a ogni donatore verrà regalato un libro.

Marco Orlando