NEWS > 8 Luglio
DUEMILA24

National Kissing day, i segreti dei baci dell’estate. Intervista al Professor Sergio Noviello

Il 6 luglio è la giornata dedicata al gesto più semplice e romantico del mondo: il bacio.   È curioso, infatti, scoprire che le...

IN QUESTO ARTICOLO

Il 6 luglio è la giornata dedicata al gesto più semplice e romantico del mondo: il bacio.

 

È curioso, infatti, scoprire che le giornate dedicate alla celebrazione del Bacio in Italia sono ben due: il 13 Aprile ed il 6 Luglio. È rilevante notare, inoltre, che il 6 luglio è stato dichiarato il Giorno Internazionale del Bacio ma, in questo caso, la data è stata decisa in Inghilterra nel 1990 e ad oggi ci si riferisce a questa data come National Kissing Day, sebbene spesso si trovi indicata come una ricorrenza a livello mondiale, in altre parti del mondo.

In occasione di questa celebrazione il Prof. Sergio Noviello, medico e chirurgo estetico, direttore generale di Sergio Noviello Cosmetic Surgery & BAT Centre ci spiega in questa intervista come valorizzare al meglio le proprie labbra in estate.

Prof. Noviello, come devono essere le labbra a prova di bacio in estate?

In estate la parola d’ordine è comunicare, socializzare e sorridere, e le labbra diventano grandi protagoniste. Labbra ben disegnate e vellutate come petali di rosa, saranno le eleganti compagne delle nostre vacanze. Labbra dunque finalmente protagoniste dei nostri look per sorridere in modo glamour. I ritocchini per celebrare la giornata del Bacio cambiano in base alle caratteristiche di base delle pazienti. Il miglioramento estetico delle labbra è un evergreen, ovvero il trattamento che si conferma come il più richiesto in tutti i periodi dell’anno. La femminilità non è sulla bocca di tutte, ma solo sul fronte genetico. Perché anche chi non nasce con labbra piene e carnose può “colmare” l’antiestetico vuoto grazie ai filler, le classiche punturine riempitive.

Come si possono migliorare esteticamente le proprie labbra?

 Parliamo di miglioramento estetico delle labbra includendo non solo il Filler Labbra, ma anche altre procedure per dare freschezza all’area della bocca. Se ad esempio sulle pazienti più giovani si interviene con il Filler con Tecnica BAT Zero Dolore – un filler di acido ialuronico che consente non solo di aumentare il volume delle labbra e correggere eventuali asimmetrie, ma anche di migliorarne in generale l’aspetto estetico intervenendo su proiezione, definizione, contorno – alle donne con qualche anno in più consigliamo anche dei trattamenti combinati per massimizzare il risultato e dare freschezza e sensualità: ridefinizione dell’arco di cupido con acido ialuronico e riduzione del codice a barre con blanching technique. A differenza dei filler labbra utilizzati abitualmente – spesso impiegati con la stessa modalità esecutiva in tutti i distretti del volto – la metodica “BAT Zero dolore”  è nata specificatamente per la bocca e quindi tenendo in considerazione la caratteristica anatomia della porzione superiore e inferiore delle labbra, con la loro innervazione sensitiva così abbondante e ricca.

Che cos’è il filler labbra e a cosa serve?

Il Filler Labbra per il miglioramento estetico della bocca e della zona periorale è un tocco importante che femminilizza il viso, rende le labbra sensuali, ridefinisce contorno, volume, intervenendo anche sulle proiezioni, correggendo asimmetrie senza soffrire.  Un trattamento indolore e sicuro che una bocca più sensuale e un sorriso più in linea con e caratteristiche del viso della paziente. La soluzione anestetica non comporta effetti indesiderati fatta eccezione per una modesta sensazione di gonfiore e insensibilità della durata di pochi minuti.   Per chi ama labbra più audaci e pronunciate il trend è quello delle Russian Lips, più voluminose e provocanti, molto richieste, da pazienti con età variabile fra i 25 e 50 anni.

Oltre alle labbra come possiamo prenderci cura delle altre parti del viso in estate? 

A parte la correzione di piccoli inestetismi, e la valorizzazione di elementi del volto caratterizzanti come le labbra, il consiglio è quello di aiutare la pelle a rispondere agli stress a cui è sottoposta (agenti ambientali, sole e vento, luce blu dei device, alimentazione) per combattere rossore, pori dilatati, disidratazione. Gli Esosomi sono proprio ciò che occorre alla pelle per purificarsi, rigenerarsi, stimolare la produzione di collagene e dare nuova luminosità al viso, in maniera sicura anche in estate.

In cosa consiste un trattamento con gli esosomi?

Il trattamento prevede l’applicazione del prodotto sulla cute del viso dopo la detersione, attraverso dispositivi di microneedling come Dermapen. Questi, infatti, riescono a creare dei ‘canali’ nella pelle che veicolano maggiormente gli esosomi a base vegetale costituiti da estratti dalle cellule staminali della rosa che contengono svariati principi attivi fra cui fattori di crescita, peptidi e glutatione. Gli Esosomi ExoCoBio da noi impiegati, infatti, grazie ad un metodo di estrazione brevettato, vengono isolati e filtrati con un sistema che riesce ad escludere quasi completamente le impurità, facendo in modo che le sostanze mantengano gli effetti rigenerativi, immunomodulatori e antinfiammatori delle cellule staminali.

Questo trattamento per essere efficace quanto deve durare?

Il protocollo prevede da 3 a 5 trattamenti, da ripetere a distanza di circa 2 settimane. I risultati sono soggettivi e variano da caso a caso in base alle caratteristiche della pelle del paziente. Il miglioramento inizia ad essere apprezzabile a 7 – 10 giorni dal trattamento. Il protocollo va personalizzato con il medico in sede di visita, magari combinandolo con trattamenti di Fotoringiovanimento o Biorivitalizzazioni in base alla situazione di partenza del paziente.

CONDIVIDI

Leggi Anche