6 Ottobre 2022

Il derby rossonero e gli altri anticipi di giornata

Il derby di Milano

Il Milan vince il derby di Milano ribaltando il risultato, rimontando l’Inter in una partita combattuta e difficile. 

I nerazzurri sono passati in vantaggio con un gol di Perisic (cross di Chalanoglu) bravissimo a sfruttare un ritardo in copertura della difesa rossonera. A quel punto chi si aspettava l’Inter vincente non aveva poi tutti i torti, i nerazzurri sembravano (e in fondo lo erano) la squadra solida che abbiamo potuto apprezzare fin qui nel corso della stagione. Le parate del portiere interista Handanovic e del suo omologo Maignan aggiungevano qualche dettaglio buono per i giornalisti, per il resto qualche verticalizzazione del diavolo ben controllata. Insomma i giochi sembravano fatti, ma c’erano ancora minuti da giocare, e allora su una giocata sporca di Brahim Diaz, ribattuta dai nerazzurri, si è avventato l’ex Chelsea Giroud che in scivolata ha pareggiato. A quel punto l’entusiasmo degli uomini di Pioli era altissimo, gli uomini di Inzaghi forse hanno avvertito il rischio.  E così soltanto tre minuti dopo lo stesso Giroud si è girato in area di rigore, movimento da grande attaccante, e ha tirato nella porta avversaria. Un molle Handanovic si è fatto sfuggire il pallone e ha favorito l’uno a due.

L’Inter è ancora la squadra più pronta, ha il campionato ancora in mano. Le inseguitrici dovranno dimostrare, raccogliere ogni punto prezioso.

Fiorentina-Lazio

La partita tra le tifoserie deluse dal calciomercato di riparazione lo ha vinto la Lazio con un netto 3-0. Non sapremo mai se la cessione di Vlahovic ha condizionato i viola che a dirla tutta ci hanno anche provato a fare la partita. Segnaliamo un colpo di testa del nuovo attaccante Artur Cabral, ma il pallone, colpito troppo bene, è finito tra le braccia del portiere laziale. Gli uomini di sari hanno provato a far girare la palla come il loro maestro insegna, e a tratti ci sono riusciti. I gol sono arrivati tutti in contropiede col solito Milinkovic-Savic, il bomber Ciro Immobile che ha concluso perfettamente una azione personale, e un autogol su spunto dello stesso Immobile.

Per una settimana a Roma (sponda biancoceleste) non si parlerà di mercato.

Roma-Genoa

Sull’altra sponda romana, quella giallorossa, la società si è mossa sul mercato per riequilibrare la squadra con risultati al momento insoddisfacenti. La sfida contro la penultima in classifica è finita 0-0. Eppure la Roma avrebbe potuto passare in vantaggio almeno in un paio di occasioni con Zaniolo e Abraham. Più tardi Zaniolo ha anche segnato il gol del vantaggio, annullato dall’arbitro Abisso per un presunto precedente fallo di Abraham.

Gira così al momento, aspettiamo le altre partite della ventiquattresima giornata per dare uno sguardo alla classifica.