6 Ottobre 2022

Serie A, i posticipi del lunedì

Il Milan e il Bologna

La 31° giornata di Serie A, tra le contendenti il titolo, pareva favorire il Milan rispetto all’Inter e al Napoli. E invece Inter e Napoli (con prestazioni ben diverse) hanno fatto bottino pieno vincendo in casa di Juventus e Atalanta, mentre il Milan si è fermato allo stadio Meazza contro il Bologna. Il risultato finale, 0-0. Chiariamoci, non si può dire che i rossoneri non abbiano meritato la vittoria. Le azioni da gol sono state numerose. Ci hanno provato un po’ tutti, Theo Hernandex ovviamente, e poi Bennacer, Rafael Leao, Brahim Diaz, il subentrato Ibrahimovic, Olivier Giroud che di testa ha avuto un paio di palle buone, di quelle che lui raramente sbaglia. Qualche merito diamolo al portiere bolognese Skorupski, e qualche merito all’intervento della sorte avversa. Dobbiamo considerare tuttavia il grande avversario del Milan in questo turno maledetto, l’imprecisione. Proprio come era accaduto un giorno indietro alla Juventus contro l’Inter, la tanta mole di gioco macinato e di occasioni create si è dissolta al momento di concretizzare. Il Bologna ha fatto la sua partita, cercando ogni tanto di alzare la testa mentre gli avversari pressavano. Un punto buono per Sinisa a cui vanno i nostri auguri affinché guarisca presto. 

Il Verona e il Genoa

Tra Verona e Genoa è stata una partita simile a quella di Milano, coi gialloblu padroni di casa passati presto in vantaggio con un gol di Simeone in collaborazione, diciamo, con la difesa avversaria. Poi tanto Verona che avrebbe potuto raddoppiare varie volte, in particolare con Caprari, fermato dal palo e dal portiere genoano Sirigu. Qui la sorte è stata benevole coi padroni di casa. Il Genoa non ha recuperato lo svantaggio, e il match è finito 0-0. Il Verona ha messo un altro mattoncino sul buon campionato giocato finora. Il Genoa è sempre laggiù, nei bassifondi della classifica, punti pochi, rimane la speranza.